“Nido e scuola ripartiranno a settembre”, Toti e Duranti rassicurano i genitori

"Tutti i nostri sforzi, come Amministrazione, sono concentrati nella ripartenza"

“Possiamo assicurarvi che la scuola a settembre ripartirà”. Così il sindaco di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti e l’assessore alla scuola Ilaria Duranti rassicurano i genitori dell’asilo nido comunale Il Bruco che dalle nostre pagine gli hanno inviato una lettera aperta (qui).

“Abbiamo letto – assicurano sindaco e assessore – con attenzione le richieste avanzate dai genitori dei bambini che frequentano il nostro asilo nido e comprendiamo le difficoltà che le famiglie stanno vivendo a causa della chiusura delle scuole e dei servizi educativi in questi mesi di emergenza sanitaria. Siamo consapevoli che non sia facile vedere interrotta la normalità dei propri bambini, la mancanza di socialità, di relazioni, di tutte quelle attività che accompagnano la crescita emotiva e intellettiva dei propri figli.

Proprio per questo abbiamo fatto il possibile per avviare un progetto che potesse riavvicinare i bambini ai luoghi di insegnamento, che li facesse rincontrare con le proprie educatrici e coi compagni di classe. Comprendiamo che il progetto Saluti alle Famiglie, attivato nel mese di luglio nell’asilo nido Il Bruco, possa non supplire alle esigenze dell’organizzazione familiare, ma è quello che è stato potuto fare con i mezzi e i tempi a disposizione. Tutti i nostri sforzi, come Amministrazione, sono concentrati nella ripartenza di settembre. Capiamo la preoccupazione e anche lo sconforto che madri e padri possano trovare nel vedere i propri bambini a casa, temendo che non possa re iniziare un nuovo anno educativo nella normalità.

Quello che possiamo assicurarvi è che la scuola a settembre ripartirà. Non sarà tutto normale, ci sarà una nuova normalità da accogliere e con quale prendere confidenza. Ma il lavoro che stiamo facendo, insieme alla dirigente scolastica e col supporto tecnico degli uffici comunali, è tutto finalizzato al ritorno a scuola dei bambini in totale sicurezza. In particolare l’impegno che prendiamo è di far ripartire il nido dal primo settembre: stiamo lavorando per definire le migliori condizioni.

A volte i nostri silenzi possono essere interpretati come dei momenti di staticità. Non è così.
Stiamo mettendo anima e corpo sulla pianificazione del nuovo anno di scuola. E questo, purtroppo, ha portato anche a limitare la possibilità di attivare centri estivi 0-3 con una frequenza giornaliera. Il lavoro di gestione di un Comune è anche quello di fare delle scelte e noi abbiamo scelto di usare le nostre risorse per garantire una riapertura di tutti gli istituti scolastici castelfranchesi a settembre.

Manca poco tempo alla riapertura della scuola e la nostra intenzione è quella di avviare un percorso partecipativo coi genitori, in modo che chi affida i propri figli alla scuola pubblica possa farlo sapendo che cosa viene fatto e perché. Nuove modalità di fare scuola, nuove regole da seguire, ma anche tante nuove occasioni di apprendimento, di stare insieme, di crescita”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.