Rifiuti, pacchetti vuoti e mascherine i più abbandonati a Montopoli Valdarno foto

Circa 55 sacchi di spazzatura raccolti nell'iniziativa Facciamo piazza pulita, organizzata da Montopoli del Cambiamento

Una siringa, tanto vetro e tanta plastica, ma i rifiuti più abbandonati sono i pacchetti vuoti di sigarette, insieme alle mascherine. Questa l’impressione di tutte le persone che hanno partecipato all’iniziativa Facciamo piazza pulita, ieri venerdì 10 luglio, organizzata a Montopoli Valdarno dal gruppo consiliare Montopoli del Cambiamento.

In tutto, secondo una stima approssimativa, sono stati chiusi 20 sacchi di multimateriale e 35 di indifferenziato. All’evento, aperto a tutti, hanno partecipato una ventina di persone, tra cui anche giovani e giovanissimi. “Un segnale importante – la loro presenza secondo Silvia Squarcini, capogruppo di Montopoli del cambiamento – perché da loro parte il futuro di tutti. La cosa si ripeterà ogni anno e speriamo in una partecipazione della cittadinanza sempre crescente”.

Tra i rifiuti abbandonati è stata trovata anche una siringa senza tappo: i volontari l’hanno racconta con le pinze e messa in una bottiglia di vetro. Il ritrovamento sarà segnalato al comune che seguirà le indicazioni per il corretto smaltimento. Tra i rifiuti già segnalati al numero WhatsApp del comune ci sono anche i sacchi di rifiuti trovati intorno alle campane del vetro e nella vegetazione.

“Abbiamo allestito il gazebo – continua Squarcini – dove davamo le istruzioni per la raccolta, dividevamo i gruppi per aree e davamo il materiale. A fine serata tutti i sacchi sono stati riportati alla piazza e abbiamo offerto alcune bottiglie di acqua fresca e pezzo di pizza, oltre al portacenere. Abbiamo recuperato, in sostegno della nostra mozione, molti mozziconi di sigarette che di solito nessuno raccoglie.

Non siamo riusciti a coprire tutte le zone che avevamo individuato perché in alcune aree erano necessarie due squadre. In ogni caso questo è un incentivo per ripetere l’iniziativa. Mi dispiace soltanto di non aver visto esponenti dell’amministrazione che mi avevano detto che avrebbero partecipato. Io, salvo imprevisti, parteciperò alla giornata organizzata dal Comune”.

Con i consiglieri Squarcini, Lara Reali e Cristiano Bertagni, hanno lavorato anche Francesco Salucci, Paola Tancredi, Giuseppe Tumminaro, Alessio Boldrini, Irene Salvadori, Lauret Squarcini, Fabio Berti, Sara Sani, Silvia Posarelli, Sabina Lampis, Michael Lampis, Rosanna Ingrisani, Marco Bartoli, Piero Nazzi, Andrea e Noe Salerno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.