Bando per il verde, Pieroni: “I Comuni colgano l’opportunità”

Le domande per ottenere contributi scadono il 30 ottobre

“Rendere le nostre città più verdi è un impegno che la Regione si è preso in questa legislatura e che dovrà essere portato avanti con convinzione anche nella prossima”, così il consigliere regionale del partito democratico Andrea Pieroni, dopo che la giunta ha dato il via libera al bando che dal 1 settembre potrà essere compilato per ottenere i contributi della regione Toscana per la piantumazione di alberi come argine al riscaldamento globale.

I comuni che potranno usufruire del bando in provincia di Pisa sono Castelfranco di Sotto, Montopoli in Val d’Arno, Santa Croce sull’Arno, Santa Maria a Monte, San Miniato, Casciana Terme Lari, Cascina, Crespina, Fauglia, Pisa, Ponsacco e Pontedera.

“La crisi climatica che sta vivendo il nostro pianeta- prosegue Pieroni – richiede un largo e condiviso impegno per essere contrastata, anche il nostro territorio ha bisogno di essere corroborato di varietà vegetali che mitighino il clima, specialmente in quelle aree che ne hanno più bisogno. Ovviamente serve uno sforzo parallelo nell’investimento in energie rinnovabili e in efficientamento energetico degli edifici per abbassare i consumi”.

I comuni che potranno partecipare (63 in tutta la Toscana) sono quelli dove le emissioni in atmosfera sono capaci di modificare il clima. Potranno presentare domanda fino al 30 ottobre.

L’intervento si inserisce all’interno della strategia per raggiungere – entro il 2050 – in Toscana il perfetto equilibrio tra le emissioni in atmosfera capaci di modificare il clima e quelle mitigate. A disposizione ci sono complessivamente 5 milioni di euro: al massimo 400 mila (e non oltre il 90 per cento delle spese ammissibili) per ogni progetto, che per essere accolto deve comunque prevedere un costo superiore a 50 mila euro.

“A settembre – conclude Pieroni -, in collaborazione con Anci Toscana, sarà organizzata dalla Regione una campagna per illustrare in maniera più approfondita i contenuti del bando”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.