Da Libera, solidarietà a don Biancalani

Dopo gli striscioni di protesta

“Il coordinamento regionale di Libera e il presidio di Libera del comprensorio del cuoio e della calzatura condannano con fermezza l’accaduto ed esprimono la massima solidarietà e vicinanza a don Massimo Biancalani“. Lo dicono i referenti regionale Libera don Andrea Bigalli e Libera cuoio Claudio Terreni commentando gli striscioni apparsi a Torre Giulia di Montopoli Valdarno in attesa della presentazione del libro di don Biancalani.

I due striscioni (“Don Biancalani non è il benvenuto”, striscione che CasaPound a Torre Giulia“Biancalani disobbedisce e accoglie… gli spacciatori”, nuovo striscione a Torre Giulia) sono stati affissi nel giro di poche ore sul muro esterno del circolo Arci di San Romano lo scorso 6 agosto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.