Terrecotte e battaglia di San Romano sulle rotatorie che presentano Montopoli

Aperto il bando per manifestazioni d’interesse finalizzate ad allestimento, arredo o manutenzione di 8 rotatorie

Ognuno potrà suggerire la propria idea, avanzare il proprio progetto o decidere di farsi carico della manutenzione, ma l’amministrazione comunale ha voluto fissare fin da subito alcuni temi di riferimento a cui ispirarsi, per dare un volto nuovo e più decoroso alle rotatorie del comune di Montopoli Valdarno. È questo l’obiettivo del bando aperto in questi giorni dall’amministrazione del sindaco Giovanni Capecchi, per la ricerca di manifestazioni d’interesse finalizzate all’allestimento, all’arredo o alla manutenzione delle rotatorie presenti nel territorio comunale.

Otto in tutto le intersezioni oggetto del bando, di cui 6 già esistenti e altre 2 di prossima realizzazione, tra cui la nuova rotatoria all’ingresso del centro storico di Montopoli installata in via sperimentale all’inizio dell’anno (qui). “A febbraio – ricorda l’assessore con delega alla polizia municipale Roberta Salvadori – avevamo detto ai cittadini che la sperimentazione sarebbe durata sei mesi. Arrivati ormai alla scadenza, insieme al sindaco Capecchi e al resto della giunta abbiamo pensato ad un bando che coinvolgesse i cittadini nella raccolta di idee e proposte per l’abbellimento e il decoro, allargando lo stesso meccanismo anche a tutte le altre rotatorie del Comune”.

Di fatto un invito alla comunità, “una spinta forte alla partecipazione” la definisce Salvadori, spiegando che il bando è rivolto a privati, aziende, associazioni e perfino a singoli cittadini. Chiunque può farsi avanti per suggerire un progetto di abbellimento, sia rendendosi disponibile a realizzarlo a proprie spese (magari nel caso di un’azienda) ma anche semplicemente per portare all’attenzione del Comune la propria idea, da realizzare poi a spese dell’amministrazione. Il bando, inoltre, offre anche la possibilità di candidarsi semplicemente per la manutenzione, prendendosi cura del verde e delle strutture esistenti.

Fra le 8 rotatorie al centro dell’operazione ben 5 si trovano nella zona industriale di Fontanelle: 3 sono lungo la provinciale Romanina (quella all’intersezione col cavalcavia verso Ponticelli e le 2 che incrociano l’inizio e la fine di via Kennedy), più altre 2 rotatorie nella parte più vecchia della zona industriale (all’incrocio fra via Meucci e via Mattei e fra via Mattei e via Collinare). La sesta rotatoria è quella fra via Nazionale e via Dante a Capanne, mentre altre 2 saranno realizzate in futuro: quella all’inizio di via San Giovanni a Montopoli e quella prevista all’incrocio fra la Tosco Romagnola e via Meucci, dove spesso si sono verificati incidenti anche di gravi conseguenze.

Per ciascuna di queste rotatorie l’amministrazione Capecchi vorrebbe realizzare un abbellimento che si leghi alla storia, ai valori e alle particolarità del comune di Montopoli. È per questo che il bando, pur lasciando pieno campo d’azione a cittadini e progettisti, prova anche a suggerire sei temi di riferimento a cui ispirarsi. Per la futura rotatoria del capoluogo, ad esempio, l’amministrazione suggerisce un richiamo alle storiche terrecotte di Montopoli, mentre un’altra rotatoria dovrebbe rappresentare la battaglia di San Romano, come simbolo delle lotte fra le città toscane che in passato hanno caratterizzato il territorio montopolese. Altri temi suggeriti dal bando sono poi i diritti, la solidarietà, il lavoro, l’ambiente e il legame col fiume Arno.

Il bando resterà aperto fino al 30 di settembre. “Dopo quella data – riprende Salvadori – nomineremo una commissione che esaminerà i progetti pervenuti. Dopodiché l’amministrazione cercherà le risorse per realizzarli”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.