Telecamere in incroci e parcheggi, lavori della prossima settimana a Montopoli Valdarno

Altri 9 occhi elettronici in arrivo dopo quelli montati 3 anni fa con il primo bando regionale

Il Comune di Montopoli Valdarno raddoppia: altre 9 telecamere in arrivo dopo quelle montate 3 anni fa con il primo bando regionale per la sicurezza urbana. Nove occhi elettronici in più, che stavolta saranno tutti dedicati al capoluogo, distribuiti in tre punti chiave del paese: parcheggi e luoghi di ritrovo, dove negli ultimi anni si sono verificati furti, danneggiamenti e altri episodi di piccola criminalità.

Saranno in partenza dalla prossima settimana, infatti, i lavori per l’implementazione del sistema di videosorveglianza cofinanziato dalla Regione Toscana con un apposito bando aperto nel 2019. Un progetto da 33mila euro, di cui 24mila coperti dalla casse regionali e il resto a carico dell’amministrazione. “L’obiettivo – spiega l’assessore alla sicurezza Roberta Salvadori – era quello di incrementare il sistema di videosorveglianza attivato alcuni anni fa, andando a posizionare delle telecamere di contesto in alcuni punti delicati dove anche di recente si sono verificati spiacevoli episodi”.

Le nuove telecamere, infatti, saranno tutte di tipologia tradizionale, cioè non destinate al controllo della viabilità con la memorizzazione delle targhe (come avviene ad esempio all’uscita FiPiLi di Capanne), ma destinate a monitorare piazze e luoghi pubblici “per la prevenzione e repressione di eventuali di fatti criminosi – spiega Salvadori – o di quei comportamenti che turbano la civile convivenza dei cittadini”.

Tra le aree individuate c’è innanzitutto l’incrocio fra via Roma e via San Sebastiano, nei pressi dell’omonima chiesa e della piazza che ospita il mercato settimanale, punto di ritrovo per alcuni gruppi di giovani e per tutti gli studenti che ogni giorno frequentano il vicino istituto comprensivo. “Anche di recente abbiamo ricevuto segnalazioni di danneggiamenti e scritte sui muri – dice l’assessore – così abbiamo deciso di destinare a quest’area due telecamere”. Per gli stessi motivi, altre 4 telecamere saranno montate sui lampioni del vicino parcheggio di piazza Vespucci, area di sosta attrezzata per i camperisti di Montopoli e per i turisti in visita al centro storico. Le altre 3 telecamere, invece, verranno montate nel parcheggio di piazza 2 Giugno, alle spalle del municipio, “dove lo scorso anno – riprende Salvadori – si sono verificati alcuni danneggiamenti”.

Le 9 telecamere, tutte dotate di sistema audio e analisi video a bordo, saranno collegate con il server centralizzato all’interno della comando della polizia municipale in piazza San Matteo, grazie ad una ‘triangolazione’ con un’antenna montata sul campanile dell’istituto del Divino Amore. Le immagini registrate dalle telecamere, che resteranno memorizzate per alcuni giorni, saranno visibili anche ai carabinieri della stazione di San Romano attraverso un apposito applicativo web, disponibile anche per altre forze di polizia che dovessero farne richiesta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.