Dalle passerelle dell’alta moda al negozio di abbigliamento per insegnare alle donne a valorizzarsi foto

La nuova vita di Ilaria, in centro a Empoli insieme alla mamma

“Anche la fashion blogger da 5mila euro a capo può avere poco gusto, la cosa importante è sapersi valorizzare”. Questa la filosofia che sta alla base di Ila G, il nuovo negozio che aprirà i battenti nel centro di Empoli sabato 12 settembre, in piazza della Vittoria numero 1. A scommetterci è Ilaria Gallo, una giovane imprenditrice conosciuta sul comprensorio del cuoio, che in società con la mamma Marzia Boretti, ha deciso di rimboccarsi le maniche dopo anni di lavoro con i più grandi marchi della moda in giro per l’Europa.

Classe ’88, Ilaria ha 31 anni, sfila da quando ne aveva 16 e abita a Montelupo Fiorentino. Alle spalle ha 15 anni di esperienza sulle passerelle di Ferragamo, Dior, Ermanno Scervino, Roy Rogers, Fendi, Rifle, Everlast e altri ancora. Un curriculum da invidiare anche grazie agli spot con marchi del calibro di Huyndai e Clementoni e alle partecipazioni televisive in alcuni programmi Mediaset.

Di abiti costosi ma di poco gusto Ilaria, grazie al suo lavoro, ne ha visti tanti. Per questo lei ripete a tutti che “non c’è bisogno di spendere milioni per vestirsi bene, la cosa importante è avere gusto e sapersi valorizzare”. “Avendo lavorato con i grandi stilisti – ha spiegato Gallo – ho deciso di aprire il negozio per mettere a disposizione le mie conoscenze e la mia esperienza verso le donne”.

Il negozio, infatti, sarà solo per donna, ma “non un solo tipologia di donna – ha detto la giovane imprenditrice -. Cercherò di servire donne di tutte le età e taglia. Il mio prodotto sarà accessibile a tutti: non si devono spendere migliaia di euro per potersi vestire, se ti senti bene in quello che indossi alla fine il sorriso esce fuori. Soprattutto, noi donne dobbiamo credere in noi stesse lasciando da parte i modelli assurdi che ci propongono dall’alto. Non sei bella perché porti una 38, ci sono moltissime donne a cui sta meglio una 44”.

La passione per l’abbigliamento è stata tramandata dalla mamma Marzia, che vende tessuti per arredo e abbigliamento. “Poi – ha continuato Ilaria parlando della mamma – lei è come me: ha 62 anni ma è in continua evoluzione”. E infatti non si fermano nemmeno adesso, nemmeno quando il resto del mondo ha rallentato a causa del Covid-19: hanno deciso di fare comunque questo grande passo “perché siamo abituate a lottare e nella vita ci saranno sempre ostacoli. Paura – ha detto Ilaria – ne abbiamo ed è giusto averne: solo gli incoscienti non ne hanno. Andiamo con i piedi di piombo ma passo per passo ce la faremo”.

Il primo anno, come per tutte le attività, servirà a tastare il terreno. Alla vendita ci sarà quasi sempre Ilaria Gallo, proprio perché “voglio metterci la faccia – ha detto – conoscere la clientela per poi fare degli ordini mirati a seconda dei gusti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.