Centisti nonostante tutto: la premiazione dei 38 studenti di Cattaneo e Marconi

Sabato (26 settembre) con i sindaci dei comuni di provenienza

Una cerimonia all’aperto, nel rispetto delle norme anti Covid, quella che si svolgerà sabato mattina (26 settembre) sotto i Loggiati di San Domenico, per festeggiare i 38 studenti dei due istituti superiori cittadini che si sono diplomati con 100 e 100 e lode. Ad accogliere queste menti eccellenti pro-venienti dall’IT Cattaneo di San Miniato e dal liceo Marconi di La Scala, saranno il sindaco Simone Giglioli insieme all’assessore alla scuola Giulia Profeti, ai due presidi Gennaro Della Marca e Alessandro Frosini, e agli amministratori dei comuni di residenza dei ragazzi: Gabriele Toti di Castelfranco di Sotto, Giulia Deidda di Santa Croce sull’Arno, l’assessore Cristina Scali di Montopoli in Val d’Arno, Ilaria Parrella di Santa Maria a Monte, Alessio Spinelli di Fucecchio, Marco Gherardini di Palaia e Simona Rossetti di Cerreto Guidi.

Sedici sono gli studenti del liceo Marconi: Valeria Baragli, Andrea Cambi (100 e lode), Sara Del Guasta, Anna Ermelani, Ginevra Guidi, Alessia Nebbiai (100 e lode), Beatrice Olmi (100 e lo-de), Luca Pertici e Giada Santinami di San Miniato, Veronica Leone, Matteo Mandorlini, Gloria Mirdita ed Emanuele Respino (100 e lode) di Santa Croce sull’Arno, Francesca Mangano di Castelfranco di Sotto, Massimo Zhang (100 e lode) di Fucecchio, Marco Vallini di Palaia.

Ventidue sono gli studenti dell’IT Cattaneo: Elisa Degli’Innocenti, Ivana Leone, Pietro Matteoli (100 e lode), Gianmarco Melucci, Lucrezia Priori (100 e lode), Marta Scherillo, Luisa Sedoni, Giorgia Valenza di San Miniato, Samuele Di Giovanni (100 e lode), Lorenzo Giusti, Elena Pancanti di Santa Croce sull’Arno, Xhesika Bulluti, Mona Omari, Davide Samuele Troisi di Castelfranco di Sotto, Asia Bonacci, Simone Vassallo di Fucecchio, Eugenia Caglieri di Santa Maria a Monte, Carolina Falagiani, Matteo Fornai, Giorgia Martinucci di Montaione, Alessia Scarselli di Cerreto Guidi e Marta Rosselli di Montopoli in Val d’Arno.

“L’anno scolastico che abbiamo concluso pochi mesi fa – dichiarano il sindaco Giglioli e l’assessore Profeti – è stato molto particolare: a causa dell’emergenza sanitaria e la conseguente chiusura delle scuole, i ragazzi dell’ultimo anno sono stati tra i più penalizzati dell’intero ciclo scolastico. La maturità è un momento importante della crescita di tutte le giovani generazioni, e viverlo con ulteriori difficoltà, nella distanza con i compagni e nella lontananza con i docenti, immaginiamo che non sia stato semplice. Per questo volevamo dedicare un momento a coloro che, nonostante le difficoltà, sono riusciti a diplomarsi con il massimo dei voti, per congratularci con loro per essere riusciti a non farsi distrarre o scoraggiare da ciò che stava accadendo. A loro vanno i complimenti della nostra amministrazione che ha voluto premiarli perché traguardi simili sono una grande soddisfazione per l’intera comunità di San Miniato e per il nostro settore scolastico che, una volta di più, dimostra di avere un’istruzione superiore all’altezza degli istituti più rinomati del Paese. Ci vogliamo congratulare con queste giovani menti e augurargli un futuro radioso e pieno di soddisfazioni e poi vogliamo ringraziare i presidi e gli insegnanti delle nostre scuole per la dedizione e l’impegno maturato in questo an-no così difficile, spendendosi per far crescere il bene più prezioso di cui disponiamo: le giovani generazioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.