Indagine Asl: ospedali premiati dai pazienti

Al 93 per cento il grado di soddisfazione per i servizi. Tanti i ringraziamenti nel questionario anonimo

Sono tanti i pazienti ricoverati negli ospedali di Massa, Lucca, Viareggio, Pontedera, Cecina, Piombino, Elba e Livorno, che quotidianamente aderiscono all’indagine PREMs (Patient reported experience measures): sono già 9128 i pazienti che in modo anonimo e volontario hanno potuto esprimere il proprio giudizio sulla qualità della permanenza in ospedale, compilando il questionario di valutazione sull’esperienza di ricovero.

La rilevazione, promossa dalla Regione Toscana e dal Laboratorio MeS della Scuola superiore Sant’Anna di Pisa, è stata avviata in maniera graduale a partire dalla fine del 2018, e coinvolge ad oggi 8 dei 13 ospedali dell’Azienda Usl Toscana nord ovest.

Dai risultati emerge un grado di soddisfazione molto alto nei pazienti che sono stati ricoverati nelle strutture aziendali: il 93% dei cittadini intervistati giudica infatti ottima o buona l’assistenza ricevuta durante il ricovero. Si tratta di opinioni fondamentali per l’azienda sanitaria, che può così ricevere un feedback oggettivo per valorizzare i punti di forza ma anche per migliorare ulteriormente. Nel questionario compilabile online è presente anche una parte narrativa, in cui il paziente può esprimere anche proprie considerazioni all’interno di uno spazio che contiene un testo libero e sono stati tantissimi gli attestati di ringraziamento rivolti ai professionisti che dimostrano ancor di più l’importanza dell’aspetto umano nel percorso di assistenza al paziente.

Buone le risposte dei pazienti alla domanda sulla valutazione complessiva nel 2019 e nel periodo tra gennaio e maggio 2020. L’Osservatorio continuo PREMs ha consentito infatti di rilevare l’esperienza e la soddisfazione dei pazienti anche durante l’emergenza Covid-19, confermando i risultati positivi anche in questo periodo di grande difficoltà.

“Un giudizio positivo che premia l’organizzazione – è il commento della Asl Toscana Nord Ovest – e che dipende in massima parte dal personale, che riveste un ruolo determinante per il buon funzionamento del sistema sanitario. A tutto il personale la direzione aziendale rinnova quindi, ancora una volta, il suo ringraziamento per l’impegno, la dedizione, l’umanità e la professionalità che dimostrano ogni giorno ed ancora di più nei momenti di grande crisi come quello che stiamo attraversando”:

Le risposte

Come valuta complessivamente l’assistenza ricevuta in reparto? (risultati anno 2019)

Ottima 3321 voti (59,38%)
Buona 1854 (33,15%)
Sufficiente 292 (5,22%)
Scarsa 93 (1,66%)
Pessima 33 (0,59%)

Hanno votati in 5594

Come valuta complessivamente l’assistenza ricevuta in reparto? (risultati anno 2019 e 2020 gennaio-maggio)
Percentuale di pazienti che hanno risposto di aver ricevuto un’assistenza ottima o buona

Ottima o buona 93% (2019)
Ottima o buiona 94% (Gennaio-maggio 2020)

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.