‘Puliamo il mondo’, Consorzio di bonifica e volontari insieme contro la plastica

Il presidente Ridolfi: "L’unione fa la forza, i fiumi puliti diventino un impegno di tutti”.

Torna questo fine settimana, come tutti i mesi, il sabato dell’ambiente: decine di associazioni e centinaia di volontari, saranno infatti impegnati a fianco del Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord lungo i corsi d’acqua per rimuovere la plastica e i rifiuti che pochi ma non per questo meno dannosi incivili gettano negli alvei.

Stavolta c’è però una novità: l’iniziativa collabora con la manifestazione Puliamo il mondo 2020, organizzata in tutta Italia da Legambiente. “Una ragione in più – spiega il presidente del Consorzio, Ismaele Ridolfi, appellandosi a tutti i cittadini – per venirci a dare una mano, per la cura e la salvaguardia nel nostro ambiente e del nostro territorio”.

Il sabato dell’ambiente sta diventando, mese dopo mese, una realtà sempre più significativa e partecipata – sottolinea Ridolfi – Ogni ultimo sabato del mese, infatti, le associazioni convenzionate col Consorzio svolgono, sui corsi d’acqua adottati da ogni realtà, la pulizia partecipata del proprio rio dai rifiuti e dalla plastica. Il ringraziamento va quindi a questo popolo di volontari, che dimostrano il loro amore per l’ambiente. E alle aziende dei rifiuti e alle amministrazioni comunali, che collaborano attivamente con noi per la riuscita del progetto. Questo mese, su proposta di Legambiente, abbiamo creato anche una sinergia diretta con la loro manifestazione di ‘Puliamo il mondo’: e questa collaborazione a noi fa molto piacere, perché i fiumi diventano protagonisti dell’impegno di tutti; e perché, si sa, l’unione fa la forza”.

Per informazioni, o per collaborare, si può inviare una mail a stampa@cbtoscananord.it o telefonare allo 0583/98241.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.