“Hanno fatto tanto per la città”, San Miniato premia cinque donne: per la prima volta una “alla memoria”

L’undicesima edizione posticipata dopo il Covid 19

Cinque donne sanminiatesi che si sono distinte nell’ambito professionale o sociale, divenendo figure di riferimento per la comunità locale, saranno le protagoniste della undicesima edizione del Premio Donne sanminiatesi. La cerimonia, promossa ed organizzata dal comune di San Miniato e dalla Commissione pari opportunità presieduta da Elise Bianchi, si sarebbe dovuta tenere nel marzo scorso ma, a causa del lockdown, è stata rinviata a sabato 26 settembre, ore 16, ai Loggiati di San Domenico.

“Questa – spiega l’assessore alle pari opportunità Elisa Montanelli – è per me la prima edizione di questa cerimonia istituzionale che celebra gli undici anni del premio e, dopo il rinvio a marzo, volevamo in tutti i modi recuperarla non appena ce ne fosse stata la possibilità. Presenteremo la stampa di un’integrazione del Quaderno delle donne sanminiatesi 2020, realizzata in collaborazione con le studentesse del liceo Marconi e fortemente voluta dalla Commissione, dove sono raccolte le storie di vita delle cinque donne premiate”.

Protagoniste di questa edizione sono: Alma Francesca pittrice di San Donato, Silvia Dreassi storica volontaria della Misericordia di La Scala, Elena Lotti pediatra di San Miniato, Alberta Scardigli nota commerciante di San Miniato Basso e per la prima volta un premio alla memoria a Grazia Del Chiappa volontaria del Palio del Cuoio di Ponte a Egola.

“Undici edizioni del premio – spiega l’assessore Montanelli – sottolineano l’attenzione e l’entusiasmo con le quali abbiamo voluto valorizzare le cittadine della nostra comunità, donne che si sono spese facendo moltissimo per il territorio, cerimonia che non volevamo perdere perché fa parte dell’identità di San Miniato. Per la prima volta abbiamo deciso di assegnare un premio alla memoria, un riconoscimento postumo che ci sembrava importante assegnare. Questa sarà sicuramente un’occasione per offrire quanti più spunti possibili di riflessione e sensibilizzazione, favorendo il confronto tra realtà, esperienze e generazioni diverse, necessario affinché ci siano educazione e attenzione verso la delicata tematica della violenza sulle donne“.

“La Commissione pari opportunità – ha detto la presidente Elise Bianchi – tiene molto a questo premio, un appuntamento entrato a far parte della comunità, che anche quest’anno celebra cinque donne che molto hanno fatto per la città. L’impegno mio e delle commissarie proseguirà: nonostante il Covid abbia posticipato questo evento, stiamo già lavorando a mettere in piedi una serie di novità per le edizioni che verranno”.

Viste le norme anticontagio per partecipare serve confermare la presenza al 3484258001, anche tramite whatsapp o via email segreteriasindaco@comune.san-miniato.pi.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.