Quantcast

Piove nel palazzetto, Forza Italia chiede di verificare l’agibilità

“La manutenzione è stata fatta male o non è stata fatta proprio"

Le immagini fanno impressione solo a guardarle: la pioggia entra fitta negli spogliatoi e il rumore di sottofondo è un pesante scroscio. “Non sono le docce” commenta con amara ironia chi ha ripreso il video, sono le condizioni in cui versa il palazzetto dello sport di Fucecchio.

infiltrazioni acqua palazzetto sport fucecchio

Dopo l’interrogazione di Forza Italia del 2018, il tema è tornato di prepotenza all’ordine del giorno dopo che sui social hanno iniziato a circolare alcuni video che testimoniamo come le coperture della struttura siano inadeguate anche alle piogge di questi giorni.

“Ci eravamo già interessati nel 2018 come gruppo consiliare della grave situazione della copertura del palazzetto dello sport comunale – hanno commentato Simone Testai e Sabrina Ramello di Forza Italia -, tramite una interrogazione. Nella risposta, avevamo avuto rassicurazioni in merito alla manutenzione che sarebbe stata effettuata di lì a pochi mesi per una manutenzione straordinaria e interventi puntuali nell’immediato da concordare con il conduttore.

Di fatto i video apparsi sui social hanno evidenziato ancora una volta carenze nella manutenzione straordinaria della copertura, che secondo l’amministrazione avrebbe dovuto svolgersi nel 2019.

Visto che quanto dichiarato nella risposta alla nostra interrogazione sembra non essere stato effettuato o peggio, qualora fosse stata realizzata la manutenzione, questa è stata evidentemente fatta male abbiamo inoltrato in data odierna al presidente della commissione garanzia e controllo, una richiesta di convocazione della stessa, per verificare se la manutenzione è stata fatta e nel caso verificare le responsabilità degli esecutori, o nel caso in cui non sia stata fatta valutare se esistono negligenze da parte dell’amministrazione comunale”.

Nell’interrogazione del 2018, che porta la firma di Testai, si chiedeva quale fosse lo stato della copertura del palazzetto e quale il progetto di ristrutturazione previsto. A tal proposito, il capogruppo interrogava la maggioranza anche sullo stato di avanzamento della progettazione e inizio lavori e sui costi stimati per il ripristino o sostituzione della copertura. Intanto, però, visto che già allora le condizioni erano critiche, Testai chiedeva di individuare provvedimenti da attuare prima di rifare la copertura, con lo scopo di eliminare le infiltrazioni.
Infine, tra le cose su cui aveva insistito Testai, c’erano le dimensioni del telo di protezione installato: “Sono stati fatti calcoli strutturali?”, aveva chiesto.

La risposta del sindaco Alessio Spinelli indicava come data di inizio lavori marzo – aprile 2019 per un importo di 200mila euro per la sola copertura.

“Abbiamo anche inoltrato una richiesta agli uffici comunali competenti – hanno aggiunto i consiglieri di opposizione -, affinché venga verificata l’agibilità dell’immobile, perché al di là della polemica sulle eventuali colpe dell’amministrazione comunale sulla grave situazione del palazzetto, ci preme in modo prioritario l’incolumità dei ragazzi che lo frequentano e dei lori assistenti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.