Disagi psicologici per un terzo delle persone a causa dell’emergenza Covid

I dati in una conviviale del Rotary Club Fucecchio Santa Croce con lo psicologo Emanuele Ottaviano

Emergenza Covid e ripercussioni psicologiche. Era questo il titolo della conviviale organizzata venerdì sera, 25 settembre, dal Rotary Club Fucecchio Santa Croce. Un’occasione per indagare gli effetti della pandemia sulla salute psichica e sociale delle persone, soprattutto dopo l’esperienza del lockdown che ha stravolto abitudini e relazioni all’interno dei nuclei familiari. A parlarne è stato il giovane psicologo Emanuele Ottaviano, classe 1985, introdotto e presentato dalla nuova presidente del club Monica De Crescenzo.

Attraverso una serie di slide, Ottaviano ha elencato e analizzato gli effetti registrati nei mesi centrali dell’emergenza, attraverso i dati raccolti lo scorso mese di aprile dal Consiglio nazionale dell’ordine degli psicologi. Effetti in molti casi inattesi, soprattutto nei numeri, se si considera che quasi un terzo delle persone (il 31%) avrebbe manifestato un aumento del disagio psicologico, dovuto da un lato alle restrizioni imposte dalla pandemia ma soprattutto dalla preoccupazione per il futuro delle proprie condizioni sociali ed economiche. È così che si è registrato “un aumento importante di sindromi legate ad attacchi d’ansia – ha detto Ottaviano – così come i disturbi distimici, ovvero la somatizzazione del problema con ripercussioni sul proprio corpo”.

In particolare, secondo i dati del consiglio degli psicologi, l’aumento di disturbi legati ad ansia e stress ha subito un incremento del 42% rispetto al periodo pre-Covid, così come risultano aumentati i disturbi del sonno (+24%), l’irritabilità e l’aggressività (+22%) e i disturbi dell’umore (+18%), mentre i conflitti relazionali sono cresciuti del 13%. Da qui l’analisi di Ottaviano sui vari fattori in gioco e le contromisure adottate dagli psicologi.

Un tema che ha sollevato numerose domande e curiosità fra soci ed amici del club, grazie al contributo di portato da un giovane psicologo della zona.

Nato a Pontedera nel 1985, Emanuele Ottaviano è uno psicologo clinico libero professionista. Laureato in psicologia clinica e della salute all’università di Firenze, dal settembre 2011 al marzo 2012 ha effettuato il tirocinio formativo al Centro Method (Istituto psico-medico-pedagogico per infanzia, adolescenza e famiglia), seguito dal marzo 2012 al settembre 2012 dal tirocinio all’Ufsma (Unità funzionale salute mentale adulti dell’Asl 5). Dal luglio 2013 è iscritto all’Ordine degli psicologi della Toscana e attualmente svolge la sua attività lavorativa sia per la società Quanta S.p.A. nella testione clienti settore 4isorse umane, sia come psicologo libero professionista.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.