Da Santa Maria a Monte conquista la Milano fashion week: la collezione di Giulia Barbieri foto

Look Over: pluralità culturale e integrazione con accessori in pelle

Ha colpito nel segno Giulia Barbieri, originaria di Santa Maria a Monte, alla settimana della moda di Milano: la studentessa dell’Istituto Modartech di Pontedera ha trionfato alla sesta edizione di Milano Moda Graduate, l’evento di Camera nazionale della moda italiana dedicato alle scuole di moda italiane nell’ambito della Milano Fashion Week, che si è chiusa domenica 27 settembre.

La sua collezione, Look Over, pone al centro le tematiche della pluralità culturale e dell’integrazione. Le proposte creative si ispirano al Prada Mode e all’Harlem del ‘900, dove nascono il jazz, il blues ed emergono i primi artisti di colore nel periodo del proibizionismo. Gli outfit riflettono anche un’attenzione all’ambiente e all’artigianalità, con accessori in pelle e indumenti interamente realizzati a mano, in maglieria e crochet. La collezione di Giulia Barbieri ha colpito nel segno aggiudicandosi anche un riconoscimento a livello internazionale con la partecipazione alla selezione finale del contest lanciato dalla Graduate Fashion Week di Londra per la sezione Innovation Award Product.

“Un’emozione indescrivibile che ancora non riesco a realizzare— ha detto Giulia Barbieri — una bella esperienza con riscontri molto positivi e della quale non avrei mai pensato di raggiungere la finale. Spero che adesso cominci il vero grande viaggio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.