Manutenzione straordinaria della Romanina, un mese di cantiere a partire da ottobre foto

Conad contribuirà con un finanziamento annuale alle spese di manutenzione della pavimentazione davanti all’azienda

Partirà lunedì 12 ottobre il cantiere per la manutenzione straordinaria di un tratto della Sp 65 Romanina nel territorio comunale di Montopoli Valdarno. La Provincia di Pisa ha stipulato un apposito accordo per la gestione e manutenzione futura del tratto con Conad, che contribuirà con un finanziamento annuale alle spese di manutenzione della pavimentazione davanti all’azienda.

Progetto e accordo sono stati concertati in un incontro al quale hanno partecipato il presidente della Provincia Massimiliano Angori, il consigliere delegato alla viabilità Sergio Di Maio, il dirigente del settore Cristiano Ristori, il sindaco di Montopoli Giovanni Capecchi e i rappresentanti della associazioni di categoria Cna, Confcommercio e Confesercenti.

In base alle rilevazioni eseguite dal settore Viabilità della Provincia, il tratto è interessato da un volume di traffico medio giornaliero di circa 14mila veicoli al giorno di cui il 12% è costituito da mezzi commerciali. L’area servita dalla strada provinciale presenta numerose attività di carattere artigianale e industriale che giustifica il rilevante numero di mezzi pesanti. Proprio per questo motivo, il tratto di strada presenta diffusi e rilevanti fenomeni di degrado tanto che, secondo la metodologia assunta dalla Provincia per la classificazione dei tronchi omogenei, il tratto è classificato tra quelli con priorità molto alta.

Grazie ai fondi ministeriali si rende possibile ora eseguire un intervento che garantirà una durata stimata di oltre 10 anni. “I lavori – spiega Di Maio – comporteranno il rifacimento di 22 centimetri di materiali ad alte prestazioni meccaniche e sono stati appaltati a imprese del territorio: mi sembra un dato positivo da sottolineare, in un periodo in cui la crisi economica dovuta all’emergenza sanitaria si sta facendo sentire con pesanti influssi su tutto il tessuto socio economico e produttivo”.

“Il costo complessivo dell’intervento – ha aggiunto il presidente Angori – è superiore a 850mila euro. I lavori saranno eseguiti mediante cantieri in senso unico alternato, dando corso in via prioritaria agli interventi di sostituzione degli strati di conglomerato bituminoso esistenti con lo strato di base, proseguendo con le lavorazioni relative al rialzamento del pacchetto di sovrastruttura, realizzando prima lo strato di binder e poi di usura”.

“Un intervento – per Capecchi – atteso dal nostro territorio e ritenuto davvero necessario nel punto di maggiore traffico della viabilità del Comune. Siamo certi che sarà eseguito anche un attento monitoraggio dei possibili disagi derivanti alla circolazione, in modo da fronteggiare tempestivamente qualsiasi tipo di situazione” .

Confcommercio ha espresso soddisfazione per la scelta del senso unico alternato che non penalizza le attività commerciali e ha assicurato collaborazione nel comunicare territorialmente l’inizio dei lavori. Cna ha espresso apprezzamento, più in generale, per una ripresa decisa delle attività di manutenzione della viabilità provinciale e Confesercenti ha sottolineato l’importanza di riuscire a portare a termine i lavori prima delle festività natalizie.

I lavori dovrebbero terminare in un mese a partire da lunedì 12 ottobre, data concordata proprio con tutti i soggetti presenti all’incontro. Gli interventi dovranno comunque concludersi entro il termine massimo del 12 novembre, lasciando la circolazione completamente ripristinata a doppio senso di marcia durante i giorni di sabato e domenica. L’impresa incaricata della lavorazioni ha dichiarato al momento la disponibilità a lavorare di notte qualora non riuscisse a completare i lavori nel termine.

Per mitigare l’impatto sulle realtà urbanizzate sarà imposta la limitazione di transito ai mezzi pesanti di massa a pieno carico inferiore a 18 tonnellate lungo il tratto della Ss 67 Tosco Romagnola in attraversamento dei centri abitati di Capanne e San Romano, con monitoraggio del rispetto delle limitazioni imposte con l’ausilio delle forze di polizia e con il personale addetto alla manutenzione della Provincia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.