Promossi con 100 anche a Fucecchio e Pisa: Santa Croce sull’Arno in festa fotogallery

"Il vostro successo in realtà è il successo di una comunità"

“Quest’anno a Santa Croce sull’Arno ben 11 ragazzi si sono distinti all’esame di maturità. Elisa Bertelli è già stata con voi a Pontedera mentre io ero con voi a San Miniato, ma oggi qui ci sono anche ragazzi che hanno frequentato il Checchi di Fucecchio o di Pisa dove queste iniziative non vengono organizzate”.

Per questo, spiega il sindaco Giulia Deidda, “ci tenevo a fare questa iniziativa”. Una cerimonia in versione ridotta quella di quest’anno e soprattutto con un mese di ritardo rispetto alle abitudini. “Di solito la organizziamo a settembre all’interno del programma di Tutti al centro – ha ricordato Deidda – proprio perché vogliamo condividere le eccellenze santacrocesi insieme a tutta la collettività. Quest’anno, nonostante le difficoltà legate all’emergenza covid, abbiamo voluto ugualmente organizzare un giorno di festa per condividere il successo che questi ragazzi hanno ottenuto con sacrificio e dedizione”.

Un successo personale ma allo stesso tempo collettivo, “perché penso che il vostro risultato sia anche merito delle scuole di Santa Croce: quando andiamo a vedere i risultati della provincia di Pisa – ha sottolineato la prima cittadina – ai primi posti ci sono proprio i ragazzi usciti dalla scuola media Cristiano Banti, a dispetto di certi giudizi negativi che spesso si sentono. In questo anno particolare, però, il merito va anche delle vostre famiglie. Le ringrazio perché è stato grazie alla collaborazione di tutti se oggi siamo qui. Il vostro sforzo è stato doppio, perché la scuola vuol dire anche condivisione e amicizia. Ma lo sforzo che avete fatto stando a casa davanti al computer o a whatsapp vi ha comunque premiato con questi bellissimi risultati”.

Nella cerimonia dello scorso anno il Comune di Santa Croce aveva voluto invitare anche le insegnanti della scuola media che avevano visto crescere i futuri centisti di Santa Croce: “Era venuto fuori il loro orgoglio – ha ricordato l’assessore Bertelli – perché in quei ragazzi avevano già intravisto le premesse del successo. Il vostro risultato rappresenta dunque una spinta per tutta la comunità, perché significa avere dei cittadini che sono in grado di darsi un obiettivo e di portarlo a termine. E una comunità ha sempre bisogno di persone che sappiano impegnarsi”.

Da qui la cerimonia e la premiazione dalle mani del sindaco Deidda, che ha chiamato uno per uno i ragazzi e le ragazze consegnando a ciascuno una targa di riconoscimento e la cartellina con pianta storica della Santa Croce medievale. “È un invito che vi facciamo – ha concluso Bertelli -: mantenere la memoria di quello che siamo per poter avere un futuro ancora più brillante”.

Ecco, allora, l’elenco dei super maturi.

Sara Bianconi, liceo linguistico Checchi di Fucecchio
Stefano Biondi, liceo 25 Aprile di Pontedera (100 e lode)
Samuele Di Giovanni, Itc Cattaneo di San Miniato (100 e lode)
Leonardo Fabiano, Itis Marconi di Pontedera
Lorenzo Giusti, Itc Cattaneo di San Miniato
Veronica Leone, liceo scientifico Marconi di San Miniato
Matteo Mandorlini, liceo scientifico Marconi di San Miniato
Gloria Mirdita, liceo scientifico Marconi di San Miniato
Elena Pancanti, Itc Cattaneo di San Miniato
Emanuele Respino, liceo scientifico Marconi di San Miniato (100 e lode)
Huejda Shima, istituto Leonardo da Vinci Fascetti di Pisa

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.