Protezione internazionale, la scadenza delle gare per l’accoglienza è vicina

La prefettura cerca di coprire il potenziale fabbisogno di 1400 posti in più

Scade il prossimo 20 ottobre il termine per partecipare alle gare indette per individuare gli operatori a cui affidare i servizi di prima accoglienza e assistenza dei cittadini richiedenti protezione internazionale nel territorio della Città Metropolitana di Firenze.

Gli avvisi pubblici hanno ad oggetto un potenziale fabbisogno complessivo di 1400 posti, ripartito tra tre differenti tipologie di strutture: 500 in strutture individuali fino a 50 posti, 500 in strutture collettive fino a 50 posti e 400 in strutture collettive fino a 99 posti.

Il periodo di affidamento è di 12 mesi dalla stipula dell’accordo quadro, con eventuale rinnovo per ulteriori 12 mesi, e il criterio di aggiudicazione è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Le offerte dovranno pervenire entro e non oltre le 14 del 20 ottobre. I testi dei bandi e relativi allegati sono pubblicati sul sito web della prefettura di Firenze: www.prefettura.it/firenze.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.