Spesa e farmaci a casa, torna il servizio del Coc

La protezione civile comunale aiuta chi è costretto in isolamento

Da oggi venerdì 16 ottobre torna operativo il servizio della protezione civile comunale per fare la spesa di beni alimentari e di farmaci a quanti sono a casa perché positivi o in quarantena. L’iniziativa è coordinata dal Centro Operativo Comunale e realizzata dalle associazioni di volontariato di protezione civile del territorio.

“Ci sono – spiegano il sindaco di San Miniato Simone Giglioli e l’assessore alla ProCiv Marzia Fattori – interi nuclei familiari posti in quarantena o per positività o in attesa di tampone. Per questo si è reso necessario attivare un servizio che possa aiutare queste persone a fare la spesa e ad acquistare farmaci. Si tratta di un servizio attivato solo per queste persone che, quindi, non è aperto a tutta la cittadinanza”.

Per attivare il servizio è necessario chiamare il numero dedicato 0571 1735003, attivo dalle 9 alle 18 dal lunedì al sabato, al quale richiedere beni alimentari e farmaci. Una volta fatti gli acquisti, i volontari consegneranno, oltre alla spesa, anche una card informativa per il pagamento della propria spesa al Comune, tramite bonifico.

“Grazie alla straordinaria disponibilità delle associazioni di volontariato che, in tutta questa emergenza, sono state davvero preziosissime, possiamo andare ad aiutare tutte queste famiglie. E’ un impegno importante per tutti i volontari e anche per l’amministrazione comunale con un ulteriore sforzo, ma non volevamo tirarci indietro di fronte a questa nuova difficoltà che la nostra comunità sta vivendo a causa dell’emergenza Covid. Vogliamo ancora una volta ringraziare le donne e gli uomini delle associazioni di volontariato che non si sono mai fermate in tutti questi mesi, lavorando al fianco dell’amministrazione e dando ai cittadini un aiuto fondamentale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.