Stretta sulle sagre, annullata quella del tartufo a Ponte a Egola

Salta la settima edizione

Niente da fare, gli organizzatori della sagra del tartufo a Ponte a Egola, comune di San Miniato, sono costretti, a malincuore, a rinunciare all’evento che si sarebbe dovuto tenere il prossimo fine settimana e che avrebbe messo al centro la pepita bianca di San Miniato, il tartufo.

La stretta contenuta nell’ultimo decreto del presidente del Consiglio dei ministri (Dpcm), che vieta le sagre, ha portato i volontari dell’associazione La Ruga ad annullare la festa, che quest’anno avrebbe raggiunto l’edizione numero 7 e che si sarebbe svolta nei il 23-24-25 ottobre.

In un primo momento, cioè in base alle disposizioni del penultimo Dpcm, quello 13 ottobre, erano stati cancellati gli eventi collaterali ma mantenuta la parte della ristorazione aggiungendo ulteriori misure di sicurezza. Adesso, però, non ci sono i margini e la sagra è stata annullata. L’appuntamento, quindi, è rinviato all’anno prossimo, sperando in tempi migliori.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.