Emergenza Covid, oltre 800mila euro nelle casse dei Comuni del Cuoio

La Conferenza Stato Città ha disegnato una sorta di geografia della necessità, serviranno per trasporti e assistenza sociale

Più di 24 milioni di euro stanno arrivando nelle casse dei Comuni della Toscana. Lo annuncia la presidente della commissione Attività produttive della Camera Martina Nardi.

“La Conferenza Stato Città – spiega la deputata Pd – ha sbloccato risorse aggiuntive per i Comuni che sono stati colpiti più di altri dall’emergenza covid. Si tratta in totale di circa 400 milioni stanziati per coprire le spese aggiuntive sostenute dagli enti locali sia nei trasporti che nell’assistenza sociale.

Queste risorse sono frutto della doppia coppia di parametri decisi per calcolare la cifra destinata ad ogni amministrazione. Nello specifico: 250 milioni per il fabbisogno nella spesa sociale e 150 per quello del trasporto scolastico. La Conferenza Stato Città ha disegnato una sorta di geografia della necessità, ma non un vincolo specifico di spesa. Questo significa che ogni Comune riceve un assegno quantificato sulla base di questi due criteri, ma poi potrà spendere le risorse come meglio crede sulla base delle sue effettive esigenze e della sua situazione specifica”.

Tra i comuni del comprensorio del Cuoio, a prendere più risorse sarà Fucecchio, dove arriveranno 219.652,11 euro, poi San Miniato con 197.299,76 euro, Santa Maria a Monte 118.429,43, Santa Croce sull’Arno 109.219,90, Castelfranco di Sotto con  106.271,42 e Montopoli Valdarno 93.877,63.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.