La Pubblica Assistenza rinnova il Consiglio, si può votare anche nelle frazioni

E' arrivato a scadenza il mandato triennale dell’attuale Cda guidato dal presidente Ceccarelli

Giorno di elezioni questa domenica, 25 ottobre, per la Pubblica Assistenza di Montopoli Valdarno, chiamata a rinnovare il proprio consiglio di amministrazione per il triennio 2020-2023. All’appuntamento sono chiamati tutti i 900 soci dell’associazione, che potranno votare dalle 8,30 alle 12,30 in 5 differenti punti del territorio comunale, uno per ciascuna delle 5 frazioni che compongono il Comune.

Tutte le postazioni saranno montate all’aperto, in spazi pubblici che possano garantire il distanziamento delle norme anti Covid, a cui si aggiungerà la presenza di gel igienizzante da utilizzare prima e dopo il voto. Per i soci residenti nel capoluogo la postazione di voto sarà in piazza Michele da Montopoli (di fronte ai Quattro Gigli), a Capanne nella piazzetta antistante il cinema parrocchiale e a San Romano sotto la pensilina di piazza Santa Chiara (di fronte al santuario). A Marti e a Casteldelbosco, invece, si potrà votare rispettivamente davanti ai circoli Arci e Endas.

Con il 2020, infatti, è arrivato a scadenza il mandato triennale dell’attuale Cda guidato dal presidente Edoardo Ceccarelli. Fino allo scorso 12 ottobre, la Pubblica Assistenza ha raccolto le candidature dei soci maggiorenni intenzionati a far parte del nuovo consiglio. Dopo la scrutinio di domenica, i 15 candidati che avranno raccolto il maggior numero di voti andranno a formare il nuovo gruppo dirigente. Nella successiva serata di insediamento, il nuovo Cda eleggerà al proprio interno il presidente che, a sua volta, su indicazione del consiglio stesso, nominerà i membri del nuovo direttivo che sarà in carica per i prossimi tre anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.