Quantcast

Elicotteri Enel sui cieli del Valdarno: le prossime verifiche foto

Sta partendo l’ultima fase dei controlli incrociati terra e cielo per garantire un servizio elettrico di qualità. La società del Gruppo Enel che gestisce la rete elettrica di media e bassa tensione, infatti, questa mattina 5 novembre ha iniziato la sessione conclusiva del check up aereo avviato negli scorsi mesi delle linee elettriche nelle zone non ancora ispezionate all’interno dei territori citati con un elicottero specializzato che sorvolerà i centri urbani e le aree rurali.

E-Distribuzione monitorerà lo stato di salute di circa 1.100 km di cavi aerei di media tensione e di centinaia di sezionatori aerei di manovra. In particolar modo, i controlli di questa sessione di ispezioni eliportate si concentreranno sulle linee collegate alle cabine elettriche, domani venerdì 6 novembre, di Ponzano, Spicchio, Vinci, Marcignana, Ponte a Elsa, Sovigliana, Roffia, Santa Croce sull’Arno, Fucecchio, Galleno, Casellina, San Colombano fino Lamporecchio.

La verifica con elicottero, effettuata con tecnologie di ultima generazione, consiste nell’ispezione delle linee aeree, difficilmente controllabili da terra e rientra nell’ambito delle attività di prevenzione e manutenzione delle linee elettriche. I voli a bassa quota delle linee consentono la rilevazione visiva, a elevata risoluzione, di eventuali anomalie e la ripresa video della situazione degli impianti. Durante queste attività viene posta particolare attenzione alla presenza di piante nelle immediate vicinanze dei conduttori, allo stato dei sostegni, delle mensole, degli isolatori e dei posti di trasformazione su palo. Le operazioni avvengono con le linee elettriche in tensione, senza ricorrere ad interruzioni del servizio e quindi senza disagi per la cittadinanza.

Al controllo aereo fa seguito l’analisi di dettaglio dei dati registrati e gli eventuali sopralluoghi dei tecnici di E-Distribuzione che definiscono il piano di interventi. come da piano di lavori suddetto, l’ispezione eliportata dovrebbe concludersi entro il 10 novembre, dopodiché i tecnici della “Zona E-Distribuzione Firenze – Prato” passeranno alla fase operativa con le operazioni sul campo in virtù delle esigenze di intervento rilevate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.