Quantcast

“I lavori non si fermano davanti al coronavirus”, per questo il Consorzio di Bonifica non proroga i pagamenti

"Ben comprendendo l’attuale situazione, è importante che il pagamento venga effettuato perché riferito alla copertura di somme già iscritte a bilancio"

Il Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno chiarisce questioni legate al pagamento dell’avviso bonario anno 2020 e conferma che la scadenza indicata negli avvisi non può essere prorogata. “Condividiamo – spiegano dal CB4 – a pieno le forti preoccupazioni derivanti dalla gravissima emergenza sanitaria in atto per il coronavirus e ancora più gli evidenti riflessi negativi che tale situazione sta comportando e comporterà anche sul piano economico per tutte le famiglie e le aziende. In questo scenario, il Consorzio si è adoperato e si sta adoperando per assicurare la continuità delle proprie attività, con tutti i problemi connessi che ci sono stati e che ci saranno”.

Compito del Consorzio è infatti quello di assicurare la manutenzione regolare e periodica del reticolo e delle opere idrauliche di propria competenza. Attività che, per loro natura, devono essere effettuate in determinati periodi dell’anno e non possono essere differite nel tempo. “Nonostante la situazione in cui si sta operando – fanno sapere dall’ente -, nel corso dell’anno sono state svolte le procedure di gara per individuare gli operatori economici ai quali sono stati affidati i lavori di manutenzione che interessano circa 2.200 chilometri di canali e corsi d’acqua, 41 casse di espansione, 23 impianti idrovori, oltre alle varie opere idrauliche quali briglie, cateratte, opere di presa. A cui si aggiungono i lavori realizzati in Gestione Diretta, anch’essi finanziati dal tributo. Altresì, abbiamo continuato ad assicurare, con gli opportuni accorgimenti, l’importante attività di reperibilità H24 e, quando è stato necessario, di servizio di piena. Continueremo ad operare in tal senso senza interruzioni”.

Queste attività sono tutte finanziate con le risorse derivanti dall’emissione dei ruoli di contribuenza. “Ben comprendendo l’attuale situazione, è tuttavia importante che il pagamento venga effettuato secondo la tempistica indicata, in quanto riferito alla copertura di somme già iscritte a bilancio – concludono dal CB4 -. In questo modo, si potrà procedere anche al pagamento di tutti i lavori, servizi e forniture che il Consorzio nel corso del 2020 ha appaltato, remunerando tutti quegli operatori economici che, anch’essi, con la situazione contingente, si sono comunque adoperati per adempiere agli impegni presi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.