Ponte a Egola “Si illumina di solidarietà”. Il Ccn: “Non abbandoniamo le tradizioni”

“Il particolare momento di difficoltà che stiamo attraversando non deve essere motivo di resa e di abbandono delle tradizioni"

“Il particolare momento di difficoltà che stiamo attraversando non deve essere motivo di resa e di abbandono delle tradizioni che arricchiscono la vita di una comunità. È necessario continuare ad agire e coltivare la gioia di vivere, lo dobbiamo a noi stessi e in particolar modo ai bambini ai quali non dobbiamo far mancare un sorriso e la magica gioia dell’attesa delle festività natalizie”. Così il centro commerciale naturale di Ponte a Egola di San Miniato si prepara al Natale. L’attenzione rimane alta, ma non per questo deve mancare l’atmosfera.

“Per questi motivi – dicono dal Ccn – ci siamo impegnati per consentire che a Ponte a Egola non manchi l’atmosfera natalizia. Anche quest’anno le principali strade e piazze saranno arricchite da una festosa illuminazione.

Un risultato importante, non facile né scontato, che si deve alla generosità di associazioni e aziende che comprendendo l’importanza di non arretrare, hanno risposto positivamente al nostro appello con il loro lavoro e con generose donazioni. È proprio il caso di dire che quest’anno Ponte a Egola si illumina di solidarietà. Un ringraziamento sincero a tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione di questa iniziativa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.