“Lavorare sulla percezione dell’insicurezza”, il nuovo questore di Pisa in visita a Pontedera foto

Bonaccorso: “Un centro produttivo importante, speriamo di tornare presto alla normalità”

“Sarò fedele al mio ruolo e spero che torneremo al più presto possibile a impegnarci sui fronti ordinari: oggi le forze di polizia, dimostrando grande flessibilità, stanno facendo molto di più”. Nei limiti del possibile, l’accoglienza riservata al nuovo questore della provincia di Pisa Gaetano Bonaccorso a Pontedera è stata cordiale e partecipata. Stamattina, giovedì 19 novembre, Bonaccorso ha fatto visita al sindaco Matteo Franconi per il rito di benvenuto.

Un incontro snello, a cui hanno partecipato anche i rappresentati delle altre forze dell’ordine con il maggiore dei carabinieri Carmine Gesualdo e il comandante della polizia municipale di Pontedera Daniele Campani. “Pontedera – ha esordito il nuovo questore – è sicuramente uno dei centri più importanti della provincia in termini di attività commerciali e comparto produttivo. C’è bisogno di lavorare sulla percezione di insicurezza e, in questo particolare momento, sul contenimento del virus”.

Un “centro stravolto” quello di Pontedera, una città mai stata deserta come in questi giorni. “Settimanalmente – ha continuato Bonaccorso sul contenimento del contagio – ci riuniamo in comitati in prefettura e sulla base delle evidenze che emergono da quel tavolo possono seguire delle ordinanze”.

Massima disponibilità e supporto, queste le parole d’ordine del sindaco Franconi e di una parte della sua giunta: erano presenti anche il vicesindaco Alessandro Puccinelli, l’assessore con delega alle politiche sociali Carla Cocilova e l’assessore alla scuola Francesco Mori. “È un periodo complesso – ha detto Franconi – e le prossime settimane saranno decisive. Tutti gli assessorati stanno attraversando un periodo delicato, ma a Pontedera nel tempo si è costruita una sinergia con le forze dell’ordine che ci permette di lavorare bene insieme”. E in città la presenza e il sostegno alle attività della questura sono assicurate da Luigi Fezza, vicequestore di Pontedera.

Bonaccorso, classe 1961, arriva da un incarico precedente come questore della provincia di Parma e succede, a Pisa, a Paolo Rossi, che dal primo novembre ricopre lo stesso incarico a Cagliari.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.