Un’app per le frazioni di Castelfranco, il Ccn punta sull’innovazione foto

Orentano e Villa Campanile più vicini grazie al nuovo sentiero: eletto il nuovo consiglio direttivo.

Nuovo direttivo e nuove frontiere per il Centro commerciale naturale delle frazioni di Castelfranco di Sotto: una corsa verso l’innovazione tecnologica con l’applicazione per smartphone che presto sarà lanciata e nuovi percorsi che collegano i borghi. È stato nominato il nuovo consiglio direttivo, con Stefano Barghini alla presidenza.

“Il Ccn delle frazioni si rinnova in nome della tradizione e dell’innovazione – spiega il nuovo direttivo -. Tradizione intesa come continuità con il passato, perché 4 dei 6 membri del vecchio consiglio sono stati riconfermati. Ma anche come l’insieme delle caratteristiche storiche, culturali e naturalistiche del nostro territorio che il nuovo direttivo intende valorizzare e, allo stesso tempo, traghettare verso il futuro”.

L’elemento innovazione è invece una vera e propria scommessa sul futuro. Si aggiungono tre nuovi membri che vanno ad arricchire il direttivo di nuove professionalità, esperienze e punti di vista. Innovativo è anche lo slancio verso la nuova tecnologia: il Ccn ha intenzione di completare quanto prima gli importanti progetti digitali già avviati. Nuovi strumenti per valorizzare il territorio e le attività che lo rendono vivo. Primo tra tutti la nuova app del territorio delle frazioni che presto sarà scaricabile su tutte le tipologie di smartphone e sarà affiancata dal nuovo sito web www.nelcuoredellatoscana.com.

La app e il sito web sono stati realizzati con il supporto della Fondazione Madonna del Soccorso Onlus, anch’essa associata al Ccn, che, oltre ad aver dato un proprio consistente sostegno economico, ha permesso di partecipare al bando Ccn imprese 2019 e di ottenere un importante contributo per la promozione del territorio sia da parte della regione Toscana, che dal comune di Castelfranco di Sotto.

Tra le tante iniziative, le risorse derivanti dal bando hanno consentito di valorizzare con cartelli descrittivi il parco animali Cresciamo Insieme (vicino alla chiesa di Orentano) e promuovere un primo tratto di sentieristica di 6,6 chilometri che collega Orentano con Villa Campanile e la Via Francigena. È stata inoltre installata la segnaletica tipica della sentieristica CAI, con frecce geolocalizzate che indicano distanza e tempi di percorrenza e segnali bianco-rossi che guidano il cammino. Il sentiero, che unisce i campanili delle due frazioni, incrocia luoghi d’interesse storico e naturalistico ed è parte di un più grande sentiero ufficiale della regione Toscana che collega le riserve naturali di Sibolla e Tanali.

“La collaborazione tra l’amministrazione comunale e il Ccn delle frazioni è sempre stata assidua – hanno commentato il sindaco Gabriele Toti e l’assessore Ilaria Duranti con delega al Ccn -. Abbiamo dato il nostro supporto per le iniziative e i progetti di promozione e valorizzazione del territorio dei quali il Ccn si è sempre fatto ambasciatore, grazie anche alla particolare vocazione turistica delle frazioni. Auguriamo a nome dell’amministrazione un buon lavoro al nuovo consiglio, sicuri di poter collaborare in modo efficace e produttivo anche in futuro”.

Questa la composizione del nuovo consiglio direttivo: presidente Stefano Barghini (Dear Tuscany Srl), vicepresidente Rita Rossella (Affittacamere Bel Giorgio), segretario Giacomo Buoncristiani (Studio Archingegno), cassiere Gino Carmignani (Appalto Tabacchi), consiglieri Alessandro Vettori (Macelleria 5 Stelle), Benedetta Maffei (Ferramenta Ruglioni), Giuseppe Russo (Storica Barberia).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.