Fucecchio più verde, a partire dai giardini in zona Seccatoi

Il Comune parteciperà al bando regionale da 5 milioni di euro per mettere a dimora nuove alberature

Oggi 21 novembre, in occasione della Festa dell’Albero, il Comune di Fucecchio ha annunciato che parteciperà al bando regionale da 5 milioni di euro che permetterà a oltre 60 comuni toscani, situati in zone industrializzate, di mettere a dimora nuove alberature. La notizia arriva in una giornata molto particolare, nella quale il forte vento ha causato danni a alcune piante in varie zone del territorio comunale costringendo gli operai del Comune a rimuovere molti rami e in alcuni casi anche gli alberi stessi, sradicati dalle forti correnti d’aria.

Sempre oggi però l’amministrazione comunale, come ha sempre fatto negli ultimi anni in occasione della Festa dell’Albero, ha deciso di collocare alcune nuove piante in un giardino pubblico. Il luogo prescelto sono stati i giardini dedicati ai Caduti di Nassiriya, in zona Seccatoi: lì sono stati il sindaco Alessio Spinelli, la vicesindaco Emma Donnini e l’assessore all’ambiente Valentina Russoniello.

“Oggi compiamo questo gesto simbolico – ha detto il sindaco Spinelli – ma l’azione più significativa del Comune di Fucecchio sul verde sarà la partecipazione al bando regionale che scadrà a fine anno. Nel 2021 potremo così incrementare il patrimonio arboreo cittadino in maniera significativa offrendo una risposta concreta al tema ambientale e di contrasto all’inquinamento”.

“L’albero è vita – ha aggiunto la vicesindaco Donnini – le sue radici, i suoi rami, i suoi frutti rappresentano gli uomini. Quale miglior modo per augurare a tutti noi che il prima possibile si torni a vivere delle vite ‘normali’ e che i bambini, che in questo spazio sono soliti giocare, tornino a correre e ad abbracciarsi”.

“Un anno così unico – per l’assessore Russoniello – ha fatto comprendere l’importanza fondamentale del rispetto dell’ambiente e della sua salvaguardia. L’importanza della forestazione urbana è ben presente in questa amministrazione per un percorso di sostenibilità ambientale per migliorare la qualità dell’aria e della fruibilità dei nostri parchi. Per questo piantare anche solo un albero è un impegno concreto verso l’ambiente, un gesto di fiducia e apertura verso il domani e un investimento nel futuro della nostra città“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.