Quantcast

Violenza sulle donne, le iniziative a San Miniato

Panchine rosse, libri e incontri per sensibilizzare sul tema

Il covid non ferma l’attività della commissione pari opportunità che, anche per il 2020, ha messo in piedi una serie di iniziative di sensibilizzazione in occasione del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne. “In larga parte sono iniziative digitali – spiega l’assessore alle pari opportunità Elisa Montanelli -, mentre per quelle in presenza purtroppo non potrà esserci il pubblico.

Questa giornata è un appuntamento che, soprattutto in questa situazione, non volevamo ridurre a semplice celebrazione, ma volevamo che avesse uno scopo ben preciso per tutte quelle donne che, in particolar modo durante il lockdown, hanno vissuto e stanno vivendo momenti terribili. L’obiettivo di queste iniziative riguarda non tanto i numeri della violenza domestica, i retroscena atroci e le conseguenze irreversibili a cui possono portare certe situazioni, quanto l’informazione: vogliamo far conoscere quali sono i percorsi che portano all’uscita da situazioni familiari delicate ed esplosive, perché spesso, purtroppo, c’è poca consapevolezza”.

Il cartellone si apre martedì 24 novembre con l’iniziativa Dare nuova vita, che prevede la pittura di rosso di alcune panchine di viale Marconi a San Miniato Basso e di piazza Eufemi a San Miniato, prosegue mercoledì 25 novembre con due iniziative che interessano le scuole: dalle 11 alle 13, sarà donato un libro sul tema della parità di genere alle scuole dell’Istituto “Sacchetti” e alla scuola dell’infanzia paritaria di Ponte a Elsa e, nella stessa mattinata, sarà proiettato un video dall’associazione Frida, sul tema della violenza, sia al Cattaneo e al Marconi.

Alle 17,30, in diretta sulla pagina Facebook della Fondazione San Miniato Promozione e del Comune di San Miniato si terrà un incontro dal titolo “Donne per le donne contro la violenza”, con la partecipazione delle varie associazioni del territorio (Fidapa, Frida, Lilith, Soroptimist), in cui si affronterà un’analisi per capire quanto ci sia ancora da fare sul fronte della difesa dei diritti delle donne e su quello della lotta contro la violenza di genere, con la possibilità per gli spettatori di interagire facendo domande nei commenti.

Giovedì 26 novembre, dalle 11 alle 13, si ripete l’iniziativa della donazione di un libro sul tema della parità di genere, stavolta alle scuole dell’Istituto Buonarroti e alla scuola dell’infanzia paritaria di Ponte a Egola. Inoltre, dal 25 novembre fino al 10 dicembre, la Rocca sarà illuminata di rosso, un’iniziativa voluta dal Soroptimist Valdarno Inferiore.

“Questo evento coinvolge le diverse realtà che compongono la nostra commissione – spiega la presidente Elise Bianchi – e nasce dalla convinzione che la violenza nei confronti delle donne sia soprattutto un problema culturale, legato agli stereotipi di genere, mantenuti in vita da un certo tipo di linguaggio, strumento di un pensiero che rafforza ruoli e consuetudini sociali, spesso disfunzionali. Il nostro lavoro va in questa direzione, cercando di agire sulle nuove generazioni, coinvolgendo le scuole e pensando a nuovi modelli educativi, centrati sull’educazione all’affettività, sullo sviluppo del senso critico, sull’importanza del rispetto per ogni persona”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.