“La strada per eliminare la violenza contro le donne è ancora lunga”, l’impegno di Cordone

“La media di 8 femminicidi l’anno in Toscana è preoccupante e rappresenta una mattanza inaccettabile per una Regione come la nostra”. Lo dice il consigliere nazionale Anci in quota Lega Marco Cordone oggi 25 novembre, nella giornata contro la violenza sulle donne.

Da quella Toscana “che nell’ultimo periodo del ‘700 fu all’avanguardia per le riforme legislative promulgate dal granduca Pietro Leopoldo, tra cui l’abolizione della pena di morte e non lo dico strumentalmente. Il mio pensiero e il mio rispetto vanno a tutte le donne, lavoratrici, mogli, compagne di vita, nubili e madri di famiglia, ma soprattutto va a tutte quelle donne che hanno subito almeno un atto di violenza sia fisica che psicologica, nel corso della loro vita.

La strada per eliminare la violenza contro le donne è ancora lunga e tortuosa e per quanto mi riguarda, posso solo garantire il mio serio impegno in tal senso”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.