Rotatoria in via Fucecchiello, venerdì tratto chiuso per lavori

Il prossimo progetto sarà la pista ciclo pedonale di circa un chilometro e mezzo fino a Ponte a Cappiano

Iniziati due mesi fa, sono entrati nel vivo i lavori di costruzione della nuova rotatoria tra via Fucecchiello e via dei Cerchi, un’opera che garantirà maggior sicurezza stradale, eliminando un incrocio pericoloso su un asse viario particolarmente transitato. Per permettere lo svolgimento dei lavori in sicurezza, venerdì 27 novembre dalle 7 alle 18 sarà necessario chiudere al transito il tratto di via Fucecchiello compreso tra via Stieta e via Fucini. Sul posto verranno posizionati cartelli stradali indicanti i percorsi alternativi.

La realizzazione della rotatoria, cofinanziata al 50% dalla Regione Toscana, funzionerà anche da deterrente contro l’alta velocità per i veicoli che percorrono via Fucecchiello e permetterà di eliminare le lunghe file che si formano nelle ore di punta su via dei Cerchi per il flusso di veicoli provenienti dalle zone industriali di Santa Croce sull’Arno. L’opera avrà un diametro complessivo di circa 25 metri e un’isola centrale di 9 con corsie di uscita che garantiranno spazi ottimali anche per i veicoli pesanti.

“Sempre lungo la stessa direttrice – aggiunge il sindaco Alessio Spinelli – vogliamo avviare velocemente anche la progettazione di un’analoga rotatoria all’incrocio con via del Ronzinello, con relativo allargamento della sede stradale. Questo garantirà un innesto su Via Fucecchiello più snello e più sicuro in modo da servire in modo migliore il plesso scolastico dell’istituto superiore “A. Checchi” e l’uscita dal centro abitato verso la zona industriale di Santa Croce”.

Rimanendo sul tema delle opere pubbliche legate alla viabilità e alla sicurezza stradale, il prossimo progetto a vedere la luce, tra alcuni mesi, sarà la realizzazione della pista ciclo pedonale di circa un chilometro e mezzo che da Fucecchio porterà a Ponte a Cappiano lungo viale Colombo. I lavori partiranno dalla rotatoria i Barchini, all’incrocio con via Taviani e quindi la nuova opera sarà il naturale proseguimento della pista ciclo pedonale già esistente fino a piazza della Ferruzza dove inizia la diramazione della pista che proseguendo su via Bonaparte conduce in sicurezza al cimitero comunale in via Pistoiese e alla frazione di Botteghe, lungo la Strada Regionale 436.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.