Due giorni di chiusura e 400 euro di multa: Ponsacco controlla anche la grande distribuzione

Vendeva articoli non consentiti secondo il Dpcm

Due giorni di chiusura e 400 euro di multa per un esercizio commerciale della grande distribuzione. È questo il risultato dei controlli effettuati oggi (26 novembre) dalla polizia municipale di Ponsacco nei negozi della grande distribuzione del territorio. Controlli in borghese che la municipale sta effettuando proprio in questi giorni per verificare il rispetto dell’ultimo Dpcm che impone nelle zone rosse la sospensione delle attività commerciali al dettaglio, sia nelle attività di vicinato che nelle medie e grandi strutture. Per questa ragione, i grandi punti vendita che commerciano anche prodotti come abbigliamento, giochi, articoli natalizi o simili non possono continuare a venderli ma devono limitare la propria attività al settore alimentare e di cura della persona.

“L’obiettivo è assicurare il pieno rispetto delle regole da parte di tutti – commenta la sindaca Francesca Brogi – In un momento delicato come questo il rispetto delle regole è fondamentale, soprattutto per la tenuta sociale e democratica del nostro Paese. Non possiamo permettere che i Dpcm vengano violati consentendo ai grandi centri commerciali la distribuzione di ciò che non è permesso ai piccoli negozi o agli ambulanti. Questo anche a tutela della sicurezza dei stessi lavoratori della grande distribuzione. Ringrazio la polizia municipale che sta svolgendo questo importante servizio, fatto non soltanto di controlli ma anche di educazione al rispetto delle regole e di spiegazione delle norme. In particolar modo ringrazio anche quei supermercati e grandi negozi, per fortuna la stragrande maggioranza, che invece hanno fin da subito dimostrato di ottemperare a pieno alla normativa, rispettando la legge e gli altri operatori con la massima correttezza”.

Solo pochi giorni fa la sindaca aveva fatto appello ai propri cittadini di prediligere gli acquisti nei negozi di vicinato anziché sui portali online, soprattutto in vista del Natale, così da sostenere le attività più piccole e più colpite dalle chiusure anti-Covid. Intanto, i controlli sulla grande distribuzione proseguiranno anche nei prossimi giorni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.