Le storie di suor Sandra anche in Avvento, per aspettare il vero Natale foto

“Appena il virus si è riaffacciato in modo di serio, abbiamo pensato che non sarebbe stato male ripartire, anche per non perdere il clima del periodo natalizio”

È pronto a tornare in onda, stavolta in versione natalizia, l’appuntamento giornaliero con Le storie di suor Sandra, i video che durante il primo lockdown avevano reso celebre il monastero di Santa Croce sull’Arno, attraverso i racconti e le filastrocche che ogni giorno, dalle mura di Santa Cristiana, avevano regalato un po’ di allegria ai bambini costretti in casa dall’emergenza. Da qui l’idea di ripetere l’iniziativa, nel pieno di una seconda ondata che porterà un Natale sicuramente meno festoso del solito.

“Appena il virus si è riaffacciato in modo di serio, abbiamo pensato che non sarebbe stato male ripartire, anche per non perdere il clima del periodo natalizio”, racconta suor Sandra, al secolo Sandra Marin, che proprio con l’emergenza di quest’anno ha riscoperto l’antico amore per i burattini e l’intrattenimento dei più piccoli, dimostrando una capacità di animazione e una simpatia che già da marzo l’avevano resa celebre sui social, con tantissime di visualizzazioni da Santa Croce e non solo.

“Alla fine la passione per l’intrattenimento e per i bambini c’è sempre stata, magari nascosta sotto la sabbia”, dice suor Sandra, originaria di Monselice, che da giovane ha lavorato come maestra elementare e per cinque anni anche come corrispondente del Mattino di Padova. La capacità di far sorridere e di catturare l’attenzione dei più piccoli lo considera un “dono”. Un “regalo” che adesso è pronta a condividere di nuovo con i bambini e con i loro genitori, grazie alla collaborazione con il portale “A tutto live” che si occuperà delle riprese e del montaggio, e insieme all’aiuto di Diana Lenzi e della maestra Patrizia Bianconi che da settimane lavorano alla preparazione delle puntate, in programma da martedì (1 dicembre) fino alla sera della vigilia di Natale. In tutto 24 appuntamenti, da circa 12 minuti ciascuno, che andranno in onda ogni sera alle 19,30.

“Sarà un cammino lungo il periodo dell’Avvento, anche se non ci saranno né Babbo Natale né la slitta con le renne – precisa la suora – ma sarà piuttosto il mistero della nascita di Gesù ad interessarci. Nei giorni più vicini al Natale ci saranno anche piccole letture del Vangelo, ma per il resto tutto si svolgerà attraverso storie, racconti e filastrocche come avevamo fatto la prima volta”.

Stavolta la maggior parte delle storie saranno scritte proprio da suo Sandra oppure da Diana Lenzi e Patrizia Bianconi. Il tutto arricchito da personaggi e immagini a cui suor Sandra darà voce e movimento, mentre a fare da scenografia saranno la corona e il calendario dell’Avvento. Alla fine di ogni puntata ci sarà anche l’angolo della posta, nel quale suor Sandrà risponderà ai messaggi dei bambini. A chiudere ogni video il motto di questa edizione: “Camminiamo insieme verso il Natale e ogni giorno è speciale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.