Quantcast

Castelfranco di Sotto, le luci le paga il Comune foto

Con la collaborazione di alcune associazioni, "Per illuminare a festa il paese in un periodo così buio"

Il Comune di Castelfranco di Sotto ha deciso di finanziare l’allestimento di una nuova illuminazione natalizia. La scelta è di illuminare i luoghi di maggior passaggio e frequentazione. Ha scelto di farlo affrontando autonomamente le spese, senza avvalersi del contributo dei commercianti che in questo momento stanno affrontando gravi difficoltà economiche a causa delle chiusure e limitazioni imposte dalla pandemia. Scelta, questa, condivisa anche con Confesercenti Toscana Nord e Confcommercio.

“Sarà un Natale particolare quello di quest’anno – per il sindaco Gabriele Toti –  e ora più che mai c’è bisogno di tenere vivo lo spirito delle feste. Cosa c’è da festeggiare? Potrà domandarsi qualcuno. Il Natale è un momento per stringersi ai propri affetti e spesso, in un’epoca di distanziamenti, questo non è sempre possibile. Possiamo però cercare di sentirci vicino alla famiglia e agli amici anche senza averli accanto, possiamo provare a ricordarci quali sono le cose importanti, riscoprire valori e priorità. Abbiamo pensato di rendere Castelfranco più bella, illuminarla a festa in un periodo così buio. Un modo per non far spegnere gli animi e far risplendere il nostro bel paese, per sentirci tutti un po’ più vicini”.

Le installazioni di luci rimarranno accese per tutto il periodo delle festività. Nel centro storico è stata installata la tradizionale illuminazione in collaborazione con il comitato Palio dei Barchini. Una serie di luminarie sono state poste lungo viale Italia, su viale Vigesimo fino ad arrivare al ponte sull’Arno dove risplende un arco di stelle e un simpatico babbo natale luminoso sulla slitta. È stata inoltre illuminata la rotonda degli Ulivi, su viale 2 Giugno.

“Quello che si va a concludere – per l’assessore allo sviluppo economico Ilaria Duranti – è stato un anno molto particolare, che ha messo a dura prova molte famiglie e più in generale ha spesso avuto la capacità di abbattere gli animi. Installare le illuminazioni è un modo per riscoprire insieme il senso di comunità che non ci fa sentire soli, nonché uno strumento di vicinanza alle attività commerciali che stanno facendo grandi sacrifici. Il Comune ha provveduto inoltre all’acquisto di alberi di natale che sono stati installati sia in piazza Bertoncini davanti al palazzo comunale, sia nelle frazioni di Orentano e Villa Campanile con la collaborazione delle associazioni Ente Carnevale dei Bambini a Orentano e pro loco a Villa Campanile”.

Fino a Befana saranno trasmesse in filodiffusione su viale Italia canzoncine natalizie vicino all’ingresso dei negozi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.