“Un punto di riferimento per l’urbanistica”, va in pensione Antonella Posarelli

Il saluto del sindaco Giglioli: “Ha risolto questioni non semplici sempre con ottimismo”

Da oggi (primo dicembre) un’altra colonna portante del comune di San Miniato va in pensione: Antonella Posarelli, storica figura dell’ufficio urbanistica, da ben 42 anni dipendente dell’Ente.

Dopo aver lavorato alcuni anni nel mondo della scuola e aver avviato, nel 1979, una delle prime scuole a tempo pieno del territorio, per l’epoca una vera innovazione non facile da far accettare, ha poi lavorato per un periodo nella Farmacia comunale e, dal 1988, all’ufficio urbanistica dove è rimasta fino ad oggi.

“Antonella è un vero e proprio punto di riferimento per l’ufficio urbanistica – spiega il sindaco di San Miniato Simone Giglioli -. Negli anni ha affrontato situazioni non semplici, nodi da sciogliere, ma lo ha fatto sempre con grande ottimismo ed entusiasmo, caratteristiche che la contraddistinguono, facendo sembrare facili anche tutte quelle situazioni che non lo erano affatto. Il suo contributo professionale ed umano è un patrimonio prezioso nato lentamente nel corso di una lunga carriera che, ne sono certo, porterà sempre con sé. Desidero rivolgerle un sincero ringraziamento per gli anni trascorsi nella casa comunale al servizio della nostra comunità e augurarle da parte di tutta l’amministrazione comunale un buon proseguimento per questa nuova fase della sua vita”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.