Raccolta differenziata dei rifiuti, i comuni del Cuoio tra quelli più virtuosi di Toscana

Due superano l'80 per cento, gli altri il 70

Ci sono tutti i comuni del comprensorio del cuoio tra i 122 in Toscana che nel 2019 hanno superato l’obiettivo del 65% di raccolta differenziata dei rifiuti, in totale 24 in più rispetto al 2018, con una popolazione pari a circa la metà di quella regionale.
Tra i comuni del comprensorio dominano Fucecchio (86,69%) e Santa Maria a Monte (83,05%). Poi San Miniato (76,86%), Castelfranco di Sotto (75,15%), Montopoli Valdarno 72,51% e Santa Croce sull’Arno 71,49%.

Tutti meglio di Pontedera, che si ferma al 66,38%, ma molti peggio di Empoli, che ha raggiunto l’83,93%.

Sono i dati contenuti nella certificazione delle raccolte differenziate riferiti al 2019 pubblicati dalla Regione Toscana. Cresce ancora il dato relativo alla raccolta differenziata in Toscana: +4%, passando dal 56,14% del 2018 al 60,15% del 2019. Ed aumentano anche i comuni che hanno superato l’obiettivo del 65%.

La produzione di rifiuti urbani è stata di 2,27 mln di tonnellate, -0,5% rispetto all’anno precedente (2,29 mln t), con il dato pro capite che è sceso di 2 chili ad abitante (da 614 a 612). Diminuisce in modo significativo la parte non differenziata dei rifiuti, circa -96.500 tonnellate (-9,6% rispetto al 2018), accompagnata da un aumento delle raccolte differenziate di circa il 6,6% rispetto al 2018 (+84.700 tonnellate). Per quanto riguarda la differenziata, aumenta la produzione totale (da 1,28 a 1,37 tonnellate, +6,6%) e anche il dato pro capite (dai 345 a 368 chili).

A scala di Ambito il risultato migliore in termini di efficienza è stato quello di Ato Toscana Centro che ha superato, seppure di pochissimo, l’obiettivo del 65%. Molto buono anche il dato di Ato Toscana Costa, oltre il 64%. In evidente miglioramento il risultato di Ato Toscana Sud, che resta comunque il territorio in cui è necessario lavorare con molto impegno per rimettersi al passo col resto della regione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.