Dalla torre di S. Matteo all’Arco di Castruccio, Veracini dona le opere al museo civico foto

I simboli e la storia della città in versione ridotta, attraverso un meticoloso lavoro artigianale che solo le mani esperte di un modellista come Luigi Veracini possono creare. Questa l’ultima acquisizione del Museo Civico, a cui nei giorni scorsi l’artigiano, oggi in pensione, ha donato alcuni modellini in legno raffiguranti la torre di San Matteo, l’Arco di Castruccio, oltre ad una miniatura che rappresenta il paese prima del passaggio della Seconda guerra mondiale, con la Rocca che svetta sul colle.

“Ho fatto per tanti anni il modellista in calzatura – racconta il 74enne – quella per il legno però è sempre stata una passione, portata avanti scappatempo con i tanti attrezzi che ho in casa”. Un modo originale per ingannare il tempo, recuperato soprattutto negli ultimi anni, in cui Veracini si è trasferito a Ponte a Egola. Un lavoro certosino, fatto di tanta pazienza e rigorosamente con legno di recupero da vecchi pancali, magistralmente messo insieme sulla base del primo modello di ogni costruzione. “Per una ricostruzione federe della Torre di San Mattero mi ci possono volere molti giorni – spiega – Il primo modello è sempre in cartoncino, e mi dà la possibilità di lavorarci sopra in modo da costruire un modello in miniatura con tutte le proporzioni perfette. Poi, col legno, i dettagli sono tutti ad intaglio”.

Nei giorni scorsi le opere sono state ricevute dalla dottoressa Monica Baldassarri, direttrice scientifica del museo montopolese, e immediatamente collocate in mostra. Il museo in questi giorni è ovviamente chiuso a causa dell’emergenza sanitaria. Non appena il Museo potrà riaprire al pubblico, però, i visitatori potranno visitare le nuove opere. “Dobbiamo un ringraziamento particolare al sig. Veracini – dicono dal comune, che nei giorni scorsi ha accolto le opere del montopolese tramite la direttrice del museo Monica Baldassarri. – Speriamo di poter al più presto farle ammirare a tutti i visitatori del museo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.