Gel e mascherine per chi ne ha bisogno, l’iniziativa a San Miniato

Unisce Azienda Speciale Farmacie, Consorzio Conciatori, Consorzio Artigiani, Associazione Terzisti e Comune

L’obiettivo è donare kit di sicurezza anti covid a chi ne ha più bisogno. Il grande cuore di San Miniato è l’iniziativa messa in campo dall’Azienda Speciale Farmacie, dal Consorzio Conciatori di Ponte a Egola, dal Consorzio Artigiani di San Miniato Basso e dall’Associazione Terzisti, in collaborazione con il Comune.

Scuole, centri diurni, Stella Maris e casa di riposo sono le destinatarie di questa catena di solidarietà, alla quale possono partecipare tutte le aziende e i privati. Ogni kit, del valore di 200 euro, è composto da mascherine e gel disinfettanti che verranno messi a disposizione di una di queste realtà a scelta. L’acquirente avrà una regolare fattura e il pagamento avverrà tramite bonifico bancario, indicando nella causale “Il grande cuore di San Miniato”. Ogni azienda che decide di partecipare può acquistare il numero di kit che desidera.

“L’Azienda Speciale Farmacie – spiega il presidente Andrea Gronchi – sente il dovere di ringraziare tutte le aziende del territorio per il gesto di solidarietà che non passerà certo inosservato e ringrazia per la disponibilità messa in campo. La nostra realtà produttiva ha sempre dimostrato e partecipato al dovere sociale e credo che in questo momento delicato sarà ancora più presente in questo progetto, con grande unità e sensibilità. Ringrazio l’amministrazione comunale, il Consorzio Conciatori di Ponte a Egola, l’Assa e il Consorzio Artigiani di San Miniato Basso per la loro disponibilità e collaborazione”.

“Un sincero ringraziamento – il presidente Consorzio Conciatori Ponte a Egola Michele Matteoli lo rivolge – all’Azienda Speciale Farmacie e al Comune di San Miniato per averci reso parte di questa lodevole iniziativa che, ancora una volta, testimonia la piena e vitale sinergia tra pubblico e privato nel nostro territorio. Il periodo terribile che stiamo vivendo ha sicuramente contribuito a restituire alla società la giusta scala dei valori e delle priorità. Credo che anche la nostra realtà produttiva, per quanto in grave difficoltà, debba unirsi al dovere sociale di ciascuno di noi di sostenerci a vicenda e aiutare le fasce più fragili e bisognose, dimostrando di essere comunità. Ringrazio ancora una volta coloro che ci hanno coinvolto in questo progetto di grande sensibilità collettiva a conferma di come responsabilità sociale, solidarietà e spirito di coesione non siano parole vuote ma valori che onoriamo con gesti concreti”.

“Il Consorzio Artigiani Sanminiatesi – aggiunge il presidente Enzo Bartoli – ringrazia i propri consociati per la dimostrazione di solidarietà dimostrata nel Progetto. In questi difficili momenti l’altruismo dimostrato rende orgogliosi di far parte di qualcosa di ‘grande’ per il nostro territorio”.

“Ringrazio – aggiunge Alberto Giannangeli, presidente di Assa – sentitamente tutti gli associati che hanno aderito a questa iniziativa perché, con questo piccolo gesto, hanno dimostrato di avere un grande cuore. La solidarietà è un legame che unisce la nostra cittadinanza e lo dimostra il modo con cui stiamo affrontando insieme le sfide difficili che questa crisi sanitaria ci ha messo davanti, ci dà la forza per vincerle partendo dal dare aiuto e sostegno a tutte le persone esposte in prima linea”.

“L’emergenza sanitaria – aggiungono il sindaco di San Miniato Simone Giglioli e l’assessore alle attività produttive Elisa Montanelli – che stiamo vivendo ha una portata tale di eccezionalità che, come abbiamo visto anche durante il primo lockdown, non ha lasciato indifferenti. Molte infatti sono state le iniziative delle nostre aziende, nate proprio con l’intento di andare ad aiutare chi aveva più bisogno. Ma adesso siamo andati oltre: le realtà produttive e artigianali si sono messe insieme per portare avanti un progetto strutturato e organizzato, mirato ad aiutare quelle realtà socio sanitarie del nostro territorio che hanno più bisogno. E questo è stato possibile grazie all’Azienda Speciale Farmacie che, ancora una volta, manifesta la propria vicinanza ai cittadini riuscendo a creare una rete di solidarietà che va a beneficio di tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.