“Sbloccare il fondo di riserva regionale”, ok alla mozione della Lega

Il consiglio comunale ha approvato l'ordine del giorno

Soddisfazione in casa Lega per l’approvazione all’unanimità da parte del Consiglio comunale di Fucecchio, durante l’ultima seduta del 10 dicembre scorso, dell’ordine del giorno Necessità urgente di un sostegno della Regione Toscana ai Comuni, redatto e promosso dal consigliere leghista Marco Cordone. Il documento, emendato dal capogruppo del Pd, Alberto Cafaro e dalla capogruppo di Orgoglio Fucecchiese, Federica Banti, chiede al Governo di accogliere il sollecito della Regione Toscana ai fini dello sblocco del fondo di riserva regionale vincolato e degli accantonamenti, (si parla di circa un milione di euro) affinché gli stessi, possano essere al più presto utilizzati per il sostegno alle imprese, alle famiglie ed agli enti locali toscani.

Simile atto, nei mesi scorsi è stato approvato sia dal Consiglio regionale della Toscana che da altri Comuni. Il consigliere Cordone (anche componente dell’Anci nazionale), esprimendo apprezzamento per l’approvazione dell’ordine del giorno da parte del Consiglio comunale a prescindere dall’appartenenza politica (hanno a votato a favore Lega Salvini Premier, Forza Italia,  5 stelle, PD e Orgoglio Fucecchiese), ha chiesto l’invio del documento alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, al Ministero dell’Interno ed al Ministero dell’Economia e delle Finanze. Sul tema è intervenuto positivamente, il sindaco di Fucecchio, Alessio Spinelli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.