Fucecchio addobbato per Natale, ma con meno fondi: “Non potevamo mantenere lo stesso investimento”

"Una parte della cifra che abitualmente investivamo nelle luci di Natale abbiamo deciso di utilizzarla per aiutare le persone in difficoltà"

Il Comune di Fucecchio ha addobbato con luci e alberi di Natale il territorio comunale. Riducendo, però, la spesa rispetto al passato così da riuscire a sostenere molte associazioni di volontariato che si sono impegnate negli aiuti alla cittadinanza più fragile e colpite dalla pandemia da coronavirus.

“Con questa scelta – spiega il sindaco Alessio Spinelli – abbiamo distribuito circa 30mila euro. Principalmente alla Caritas, per l’acquisto di generi alimentari e ad associazioni e contrade per il loro impegno nella distribuzione di mascherine e per la consegna della spesa a domicilio. E’ una scelta che rivendichiamo con orgoglio. Abbiamo deciso di addobbare il paese con luminarie natalizie perché riteniamo importante per la nostra città dare un segnale di vitalità in questo periodo nonostante le restrizioni con cui dobbiamo convivere.

Allo stesso tempo però non potevamo mantenere lo stesso investimento degli anni scorsi facendo finta che non ci fossero anche altre priorità. Il messaggio del Natale è quello della solidarietà, dell’aiuto alle persone più bisognose. E quindi una parte della cifra che abitualmente investivamo nelle luci di Natale abbiamo deciso di utilizzarla per aiutare le persone in difficoltà. Sentiamo l’obbligo morale di dare un messaggio di speranza a tutti, sempre partendo dalle persone che soffrono maggiormente. Sono fiducioso che presto sconfiggeremo questo virus e potremo tornare a una situazione di normalità con un Natale di festa a trecentosessanta gradi e il centro di Fucecchio invaso da migliaia di persone per assistere alle tante iniziative che le nostre splendide associazioni e contrade hanno sempre organizzato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.