Quantcast

Un quadro a “patchwork” è l’augurio degli Infioratori a Fucecchio foto

Ciascuno ha realizzato un pezzetto a casa propria

La pandemia da coronavirus ha tenuto a casa anche il gruppo Infioratori della pro loco di Fucecchio, che non ha potuto partecipare a eventi e manifestazioni in Italia e all’estero. Sono state annullate tutte le varie infiorate che si svolgono abitualmente nelle città italiane che fanno parte dell’associazione nazionale Città dell’Infiorata.

Gli infioratori fucecchiesi però non vogliono perdere la mano e hanno pensato a un regalo: un’opera che nel periodo festivo potesse augurare a tutti i cittadini un felice Natale con la speranza che ogni cosa possa tornare presto al suo posto.

Come è stato possibile lo spiega la consigliera comunale delegata a Città dell’Infiorata Antonella Gorgerino: “Abbiamo realizzato un’infiorata alternando fiori secchi e freschi e per rispettare le normative anti Covid ognuno di noi ha creato a casa propria un pezzetto del disegno che potete ammirare in piazza Montanelli. Anche se queste festività saranno all’insegna del distanziamento sociale, vi auguriamo di viverle più serenamente possibile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.