Niente vischio e agrifoglio, ma Babbo Natale è voluto passare a Casteldelbosco foto

La vigilia di Natale, a Casteldelbosco di Montopoli Valdarno, è il giorno della consegna a tutti gli abitanti del paese di un mazzetto di vischio e agrifoglio con gli auguri della parrocchia di San Brunone portati da Babbo Natale in persona, accompagnato dalle giovani renne. Nell’occasione vengono lasciati anche i regali precedentemente consegnati nei locali parrocchiali o acquistati negli esercizi commerciali del paese.

babbo Natale a casteldelbosco vigilia di natale 2020

Dopo oltre 30 anni, a causa delle restrizioni previste per evitare il contagio e la diffusione del covid 19, questa tradizione è stata sospesa. Ma gli organizzatori, dispiaciuti dalla decisione presa e in accordo con il Comune, hanno voluto far arrivare comunque nel paese un po’ di spirito natalizio. A sorpresa quindi, nel primo pomeriggio di oggi 24 dicembre, preceduti dalla voce di Giovanna, una signora molto conosciuta in paese, Babbo Natale a bordo di un pick up ha rivolto a tutti i boschigiani gli auguri, accompagnato da musiche natalizie come sottofondo.

Gli organizzatori sperano di poter riprendere questa usanza già dalla prossima Pasqua, consegnando a tutti rametti di ulivo e uova di cioccolato, ma intanto l’invito è anche a pubblicare sui social le foto delle precedenti Vigilie, “per sentirsi tutti un po’ più vicini e colmare il vuoto che la mancanza di questa tradizione ha sicuramente lasciato nel cuore di grandi e piccini”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.