Vaccino Covid, domani l’Esercito consegna a Careggi le prime dosi foto

Le fiale saranno poi portate al Cto per le prime somministrazioni ad un gruppo selezionato di operatori

Partite ieri (25 dicembre) dal Belgio, arrivate questa mattina (26 dicembre) a Roma allo Spallanzani, domani (27 dicembre) le dosi del vaccino anti Covid saranno all’ospedale fiorentino di Careggi. L’arrivo è previsto per le 8, con la consegna nel piano interrato da parte del personale dell’Esercito Divisione Vittorio Veneto alla presenza del presidente Eugenio Giani e dell’assessore alla sanità Simone Bezzini.

Successivamente, completate le operazioni di preparazione delle dosi, le fiale di vaccino saranno portate al Cto, padiglione 25,  per le prime somministrazioni ad un gruppo selezionato di operatori.

Sono oltre 9mila le adesioni registrate a Careggi nel sondaggio per la promozione della vaccinazione anti Covid attivato dalla Regione Toscana. “Un numero notevole – commenta il direttore generale Rocco Damone – che supera i circa 6mila dipendenti dell’Azienda ospedaliero universitaria fiorentina, che ha potuto estendere l’iniziativa agli studenti delle facoltà di medicina e scienze infermieristiche e al personale delle ditte esterne”. “A sostegno della promozione del senso di responsabilità per la massima adesione possibile alla campana vaccinale – dichiara Lucia Tusco direttrice sanitaria di Careggi – è stata sottoscritta da 118 dirigenti medici dell’ospedale fiorentino una carta di intenti che testimonia ufficialmente alla pubblica opinione l’adesione personale alla vaccinazione”.

“All’impegno istituzionale – aggiunge Damone – si affianca una campagna informativa interna ed esterna all’Azienda Careggi con videoconferenze, formazione dedicata, iniziative di aggiornamento professionale e la diffusione di un logo dedicato che diventerà un distintivo per la promozione di una coscienza civica della vaccinazione anti Covid”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.