Varchi elettronici e percorso pedonale, 80mila euro dalla Regione a Castelfranco di Sotto e San Miniato foto

Marras: “Oggi possiamo soddisfare progetti già dichiarati validi ma non finanziati per carenza di fondi”

Il progetto di riqualificazione del percorso pedonale di via Petrarca (qui) presentato dal Comune di Castelfranco di Sotto ha ottenuto il punteggio massimo, ma non è l’unico progetto di investimento rivolto alla qualificazione e valorizzazione dei luoghi del commercio e la rigenerazione degli spazi urbani finanziato dalla Regione Toscana in provincia di Pisa.

Sono infatti ammessi a finanziamento anche, per oltre 38mila euro, la riqualificazione di piazza Timisoara a Calcinaia, il recupero del percorso via dei Molini di San Giuliano Terme per quasi 40mila e per la stessa cifra il progetto presentato dal comune di San Miniato per i varchi elettronici chiamato Fuori dal centro per vivere il centro.

“Lo sforzo della giunta regionale – spiega l’assessore allo sviluppo economico Leonardo Marras – per venire incontro a Comuni e imprese sul territorio consente oggi di premiare tutti i progetti che erano stati ammessi ma non finanziati per carenza di fondi”. Questi, infatti, sono stati coperti con finanziamenti aggiuntivi grazie ai quali da un lato, si dà corso al soddisfacimento totale della graduatoria dei progetti presentati dai Comuni per la riqualificazione dei luoghi del commercio e rigenerazione di spazi urbani e dall’altro, si permette lo scorrimento parziale della graduatoria riferita a investimenti per infrastrutture per il turismo e il commercio e interventi di qualificazione dei centri commerciali naturali in Comuni con meno di 10mila abitanti.

“Le integrazioni di risorse che abbiamo deciso – continua Marras – in un caso portano allo scorrimento totale della graduatoria, nell’altro estendono la platea dei beneficiari pur non esaurendola; in questo caso però la graduatoria resta comunque aperta e confido che nel 2021 si possano soddisfare altri progetti”.

Lo stanziamento di 165.646,74 euro disposto lo scorso novembre completa dunque lo scorrimento della graduatoria dei progetti per la riqualificazione dei luoghi del commercio e la rigenerazione degli spazi urbani. La cifra, che si aggiunge ai 579.704,43 euro già stanziati sul bilancio 2020-2022 e andati a beneficio dei primi 15 vincitori di bando, permette di premiare i 4 progetti di investimento che erano stati ammessi ma non finanziati per carenza di fondi.

L’ulteriore integrazione di risorse decisa dalla giunta riguarda i 278.692,37 euro destinati agli  investimenti per infrastrutture per il turismo e il commercio e interventi di “micro qualificazione” dei centri commerciali naturali. In entrambi i bandi il soggetto gestore è Sviluppo Toscana Spa.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.