Pubblico e privati insieme per promuovere il territorio: è nata l’associazione Fucecchio Turismo foto

Si è formato il consiglio direttivo, presto presidente e segretario. Spinelli: “Agirà in autonomia”

Si apre una nuova era per il turismo e la promozione del territorio a Fucecchio. E’ nata ieri sera (28 gennaio), nei locali dell’auditorium La Calamita in Piazza Salvo D’Acquisto, l’associazione Fucecchio Turismo. Vi hanno aderito 29 soci fondatori tra cui strutture ricettive, tour operator, affittacamere e associazioni. A questi in futuro potranno aggiungersi altri soggetti per rendere ancora più rappresentativa e numerosa l’assemblea.

Grande entusiasmo per l’inizio di un’avventura che potrebbe portare enormi benefici agli operatori turistici e a tutte le imprese che operano sul territorio di Fucecchio attraverso la sinergia che l’associazione creerà tra tutti i soggetti che ne faranno parte. Tante sono state le persone che ieri hanno partecipato all’incontro fondativo e che si sono dichiarate interessate a partecipare.

“L’obiettivo – ha spiegato il sindaco Alessio Spinelli aprendo l’assemblea – è proprio quello di fare sistema, di creare cioè un circolo virtuoso che porti gli operatori a beneficiare della presenza degli altri soci e creando quindi un’offerta turistica integrata che comprenda soggiorni, luoghi da visitare, mezzi di trasporto, occasioni di svago. Il nostro territorio offre già tutto questo con agriturismi, affittacamere, società di noleggio mezzi, maneggi, associazioni che organizzano visite guidate e molto altro ma ognuno, fino ad ora, agiva in maniera indipendente senza riuscire a dare al turista quelle opportunità per rimanere a Fucecchio e apprezzare le nostre bellezze paesaggistiche, storiche e culturali. Luoghi unici da scoprire come il Padule, le Cerbaie con i suoi percorsi naturalistici, la via Francigena e la Romea Strata, il Parco Corsini e il centro storico con il suo fascino medievale. Da oggi c’è uno strumento in più per valorizzare tutto questo. Mi preme chiarire che l’amministrazione comunale farà la propria parte e potrà dare un bel contributo ma le decisioni e le scelte dipenderanno dal consiglio direttivo che è stato nominato ieri sera e dal presidente che verrà eletto la prossima settimana, insieme alle altre cariche societarie. La figura del sindaco e dell’assessore al turismo sono di supporto, non entreranno in alcun modo nelle scelte che il consiglio farà in piena autonomia”.

“Con l’aiuto di tutti i portatori di interesse – ha aggiunto l’assessore al turismo Daniele Cei – abbiamo dato il via a questa nuova avventura che sta trovando un grande consenso a Fucecchio, come dimostra la partecipazione di ieri sera. L’associazione si proporrà come punto di riferimento per gli operatori del settore per promuovere, sviluppare e consolidare tutte le iniziative che gravitano attorno alle attività turistiche ma anche per realizzare materiale pubblicitario e promozionale, per ideare nuovi eventi e manifestazioni, per organizzare consulenze e corsi di formazione e molto altro. Appena la situazione sanitaria lo consentirà, inoltre, apriremo, come annunciato, anche gli uffici turistici a Fucecchio, un ulteriore supporto alle attività di promozione del territorio. Tutto questo con l’obiettivo di dar vita ad un indotto che garantisca servizi di qualità per chiunque sceglierà di soggiornare a Fucecchio”.

La prossima settimana l’assemblea si riunirà per nominare il residente e il segretario con funzione di tesoriere. Ieri sera intanto si è formato il consiglio direttivo che oltre al sindaco Alessio Spinelli e all’assessore al turismo Daniele Cei comprende altri nove membri. Questi i nomi: Lorenzo Calucci, Rachele Caponi, Cristina Cartura, Lara Cecconi, Alessandro Manetti, Letizia Matteoli, Federico Sgherri, Giulio Wilson, Luciano Zingoni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.