La memoria nelle scuole di Santa Maria a Monte, con il Teatro di Bo’

Niente spettacolo dal vivo: i disegni di Helga Weissova prendono vita in video

Anche in un anno pieno di difficoltà c’è una cosa che non deve fermarsi: la capacità di ricordare, la riflessione sul passato per migliorare il presente. Questo è quello che l’istituto comprensivo Giosuè Carducci, insieme al comune di Santa Maria a Monte e al Teatro di Bo’, vuole trasmettere ai propri studenti in occasione del 27 gennaio, Giorno della Memoria.

Lo sanno bene gli allievi del teatro e i ragazzi della scuola media che partecipano al progetto Narrativa in scena. Quest’anno non c’è stato lo spettacolo memoriale “Disegna ciò che vedi”, ma il teatro non si ferma. Grazie a Mattia Pagni, lo spirito creativo del Teatro di Bo’, si darà vita con un video-spettacolo ai disegni di Helga Weissova, una ragazza i cui sogni le sono stati sottratti dalla deportazione, dal ghetto, dai lavori forzati, da quei giorni grigi che ha dovuto vivere, ma che al contempo non ha smesso di viaggiare con la mente, disegnando tutto ciò che vedeva e che sperava, tirando fuori i colori che teneva dentro di lei.

Lo spettacolo sarà visibile a tutti dal 29 al 31 gennaio sulle pagine Facebook del Teatro di Bo’. “Non si può essere indifferenti – ha detto il direttore del Teatro di Bo’ Franco di Corcia Jr – teniamo molto al progetto con la scuola, e in un anno come questo ci è sembrato ancora più importante essere presenti, trasmettere valori che spingono a riflettere. La sofferenza di questa Memoria, la sofferenza singola o universale, non va mai lasciata da parte, bisogna accoglierla, perché solo comprendendola possiamo farne la consapevolezza per andare avanti più forti. Ringrazio per la collaborazione chi ha permesso la realizzazione del progetto: la sindaca Ilaria Parrella e la vicesindaco e assessora alla scuola Manuela del Grande, la dirigente scolastica Elena Gabrielli e la vicepreside Patrizia Polidori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.