I ragazzi di Fucecchio raccontano il bullismo, progetti in ogni scuola

Il 7 febbraio sarà la giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo Il Nodo Blu – le scuole unite contro il bullismo, promossa dal Miur. Al progetto aderiscono le scuole di ogni ordine e grado di Fucecchio, chiamate a organizzare attività di informazione.

L’amministrazione comunale contribuirà a diffondere ciò che gli insegnanti riusciranno a produrre con gli alunni: le immagini delle attività svolte dovranno essere inviate entro venerdì 5 febbraio alla mail comunica@comune.fucecchio.fi.it. A farsi promotrice di questa iniziativa è stata la vicesindaco e assessore alla scuola Emma Donnini.

“Ringrazio – ha detto – le tre dirigenti dei nostri istituti scolastici Maria Elena Colombai, Marinella Pascale e Genny Pellitteri per la collaborazione e l’entusiasmo che hanno manifestato alla nostra proposta. Ritengo che sia molto importante coinvolgere gli studenti e le loro famiglie su una tematica che a scuola come a casa dobbiamo affrontare con sempre maggiore attenzione.

E’ opportuno coinvolgere i bambini e le bambine, i ragazzi e le ragazze in giochi di ruolo, provando a mettersi nei panni degli altri e mostrando loro personaggi che, nella loro esistenza, si sono distinti per la loro gentilezza e disponibilità. Il rispetto verso se stessi e verso chi abbiamo vicino ci aiuta e la gentilezza è la forza più grande che ciascuno di noi ha in dono per star bene con gli altri. PratichiamoLa. Sono certa che ci sarà una bella risposta a questa iniziativa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.