Quantcast

Illuminazione, chiese e giardini e riqualificazioni: Montopoli rilancia e mette le strade in sicurezza

Presentati alle consulte le opere pubbliche per i prossimi anni

Un bilancio di previsione che punta sulle scuole e sulla sicurezza delle strade. È quello presentato nei giorni scorsi alle consulte di frazione di Montopoli Valdarno durante l’incontro promosso dall’amministrazione, che per l’occasione ha illustrato i progetti e le opere pubbliche che saranno portati avanti nei prossimi anni.

Per quel che riguarda il bilancio, per i cittadini di Montopoli è diminuita la Tari mentre le altre aliquote sono rimaste invariate. Nell’anno della pandemia sono state aiutate anche molte famiglie con i buoni spesa e sono ancora attivi gli incentivi per chi ha intenzione di fare interventi sulle abitazioni.

Oltre all’impegno per il rilancio del borgo storico (leggi qui), nel piano triennale per le opere pubbliche sono previsti interventi nelle scuole per efficientamento energetico con l’installazione di luce a led, la riqualificazione delle chiese di san Sebastiano e Madonna del Soccorso, dei giardini sopra via san Giovanni in Montopoli, della zona industriale di Fontanelle e del piazzale della stazione recentemente acquistato dal comune.

Tra i grandi progetti in ballo ce n’è anche uno, in fase di studio, che prevede la realizzazione della circonvallazione del borgo con il collegamento di via Barberia con via Vallelunga. Tanti sono i piccoli interventi di messa in sicurezza del territorio: dalla sistemazione della frana in via Costalbagno e dei Sottofossi, fino all’intervento del muro di contenimento della vecchia discarica delle Conche. Saranno poi asfaltate molte strade delle frazioni e realizzata la ciclopista fino alla casa della salute.

Il comune di Montopoli, che è poco indebitato, potrà, se necessario stipulare mutui. Inoltre, sarà venduto un appezzamento di terreno in via Fontanelle e il ricavato sarà utilizzato per le opere pubbliche. Tra le richieste più importanti della consulta di frazione di Montopoli c’è la messa in sicurezza delle vie Vallelunga, Inferno, Gora e Masoria all’incrocio con la Tosco romagnola e la ripartenza dei centri storici del comune per ridare loro vitalità. Oltre alla realizzazione di parcheggi per le auto in via Uliveta per gli abitanti di via Guicciardini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.