Cyberbullismo e sexting, lo sportello è aperto

Lo avevamo annunciato (qui) e ora è diventato realtà. A San Miniato c’è uno sportello di ascolto dedicato alle vittime di cyberbullismo e sexting grazie all’associazione Frida, due fenomeni sempre più frequenti e che interessano i giovani e giovanissimi. Sempre più spesso la condivisione in rete di informazioni, tramite internet e smartphone, di immagini o video sessualmente espliciti, anche in assenza di consenso, con lo scopo di ledere la reputazione della vittima, genera nuove forme di violenza.

“Lo sportello è attivo già dal primo febbraio – spiega Elise Bianchi dell’associazione Frida -. Abbiamo aderito ad un progetto sulla violenza di genere in rete che porta lo stesso nome, finanziato dalla Regione Toscana in collaborazione con il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Inizialmente era rivolto ai ragazzi della scuola secondaria di primo grado ma, viste le dimensioni del fenomeno, lo abbiamo esteso anche alle scuole superiori”.

A inaugurare lo sportello c’erano anche il sindaco di San Miniato Simone Giglioli e l’assessore alle pari opportunità Elisa Montanelli. “Si tratta di un fenomeno che sta crescendo, anche dalle nostre parti – spiegano i due amministratori -. Il lavoro che Frida sta svolgendo sul nostro territorio è importantissimo e siamo molto felici che si sia dato spazio anche a queste due tematiche. Sono forme di violenza nuove, perché usano strumenti nuovi ed è per questo che occorre essere preparati e avere le conoscenze necessarie per poterli contrastare, informando i giovani ma anche le famiglie, dando loro la possibilità di capire come intervenire”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.