Quantcast

Controlli Arpat negli stabilimenti con autorizzazione integrata ambientale: 11 violazioni penali e 6 amministrative

L’esito dei sopralluoghi nelle strutture della provincia di Pisa

Dei 44 stabilimenti in provincia di Pisa soggetti ad Autorizzazione integrata ambientale ne sono stati controllati 20, tra cui anche alcuni a Santa Croce, Castelfranco di Sotto e San Miniato. Complessivamente, a carico di dieci delle 20 aziende sono stati emessi provvedimenti per sei violazioni amministrative e 11 violazioni penali.

L’Autorizzazione integrata ambientale (Aia) è un permesso rilasciato dalla Regione richiesto per quelle attività produttive di particolare impatto sull’ambiente. L’autorizzazione prevede dei limiti entro cui rimanere nelle varie fasi della lavorazione per prevenire l’inquinamento.

I controlli programmati hanno avuto un livello di approfondimento elevato. Nei controlli programmati, oltre alle attività di campionamento e analisi per la verifica del rispetto dei Valori limite di emissione (Vle) riportati nell’Autorizzazione integrata ambientale e alle ispezioni per la verifica del rispetto delle norme ambientali, è stata raccolta anche la documentazione necessaria riguardante gli aspetti gestionali, quelli acustici, le emissioni, gli scarichi idrici e i rifiuti.

Dai controlli sono emerse diverse azioni di miglioramento suggerite dai tecnici Arpat, ma, soprattutto le non conformità (violazioni) rispetto all’Autorizzazione Aia per dieci aziende.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.