Quantcast

La pelle toscana conciata al vegetale per omaggiare la vittoria di Luna Rossa foto

L’opera dell’artigiano Giorgio Testi

Una vittoria sensazionale quella ottenuta contro i britannici di Ineos e che permetterà a Luna Rossa di sfidare per America’s Cup il team New Zealand a partire dal 6 marzo. Un’impresa, quella dell’imbarcazione a vela, che è stata omaggiata dal lavoro di Giorgio Testi, artigiano elbano, che ha realizzato integralmente, dallo scafo sino alle vele, con la pelle conciata al vegetale in Toscana una riproduzione in miniatura dell’imbarcazione, inserendo anche il logo della Prada Cup.

“Uso il cuoio vegetale da sempre – afferma l’artigiano Giorgio Testi – e oltre che per i lavori di pelletteria, lo utilizzo nella realizzazione di modellini di barche, aerei e auto. Lo uso perché questo materiale, oltre ad avere delle caratteristiche speciali, mantiene la forma una volta data. E quindi mi sono detto: quale migliore occasione per realizzare una barca di questo tipo, vista anche la partecipazione di Prada come organizzatore e la presenza di molti toscani all’interno del team? Per realizzarla ho impiegato circa tre giorni e senza avere un disegno preparatorio”.

Un piccolo omaggio che testimonia la vicinanza e l’affetto dell’intera Regione, ma di tutto il popolo italiano, al team di Luna Rossa che a venti anni dall’ultima volta, sempre ad Auckland in Nuova Zelanda, proverà a contendere l’ambito trofeo ai campioni in carica e a portare la vela italiana sul tetto del mondo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Cuoio in diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.